Papa: profughi e clochard “valli oscure”

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 14 MAR – Il barbone morto di freddo a Roma, le suore di Madre Teresa uccise nello Yemen, le persone che si ammalano nella “Terra dei fuochi”, i profughi a cui vengono chiuse le porte. Alla messa mattutina a Casa Santa Marta – riferisce Radio Vaticana – papa Francesco ha rammentato alcuni fatti drammatici degli ultimi tempi. Davanti a queste “valli oscure” del nostro tempo, ha affermato, l’unica risposta è affidarsi a Dio. Anche quando non capiamo, come davanti alla malattia rara di un bambino, ha detto, affidiamoci nelle mani del Signore che mai lascia solo il suo popolo.

Condividi: