Aggressioni acido: difesa, Martina parla anche su Savi

Pubblicato il 15 marzo 2016 da ansa

(ANSA) – MILANO, 15 MAR – Martina Levato “parlerà ai suoi giudici” nel processo d’appello sull’aggressione con l’acido a Pietro Barbini, che inizia ad aprile, e “modificherà il suo racconto reso finora anche sul caso di Stefano Savi”, episodio che Martina ha sempre negato. Lo ha spiegato il suo legale, Aessandra Guarini, dopo che i giudici del processo a Boettcher hanno bocciato la sua istanza di essere ascoltata nuovamente. Per Guarini, che ha risposto a quanto detto dal pm Marcello Musso, “considerare Martina manipolatrice della verità è inaccettabile e lei oggi è stata privata della possibilità di dire la verità, dopo che Boettcher l’ha sempre privata di questa possibilità perché l’ha eterodiretta”. La ragazza ha fatto ammissioni solo sul blitz contro Barbini e su quello tentato contro Carparelli, mentre ha sempre negato quello ai danni di Savi. Da tempo la sua difesa dice che Martina ha rotto con Boettcher, ma il legale di quest’ultimo ha raccontato che “è stato Alexander a lasciare Martina e questo lui vuole sottolinearlo”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

22:19Calcio: Sarri “il Napoli non era stanco, forse mentalmente”

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Non eravamo stanchi, forse eravamo stanchi dal punto di vista mentale perché la stagione è lunghissima. Ho rivisto la gara con la Fiorentina e la ripresa è stata di livello. Lì non abbiamo concretizzato, oggi abbiamo segnato subito e la partita è stata in discesa. I ragazzi sono stati bravi, prendendo in positivo la sconfitta dell'Inter". L'allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, commenta soddisfatto il ritorno alla vittoria e al primato in classifica. Ai microfoni di Premium Sport, il tecnico toscano ha parlato anche di Marek Hamsik, diventato miglior marcatore del Napoli come Maradona: "E' un giocatore di un livello straordinario e quando fa alcune gare al di sotto delle sue qualità bisogna aspettarlo perché si ha la certezza che prima o poi farà bene. Ha fatto gol ma erano già alcune partite che era in crescita".

22:17Calcio: Napoli, Hamsik “gol importante, vincere lo è di più”

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Fa molto piacere dal punto di vista individuale ma era più importante tornare a vincere dopo tre giornate senza vittoria. Ora siamo di nuovo in cima e questa era la cosa più importante. Finalmente poi è arrivato questo gol e sono contento". Il centrocampista del Napoli Marek Hamsik commenta così la vittoria a Torino e la sua 115/a rete con la maglia azzurra, che gli fa eguagliare il record di Maradona. "Abbiamo sbloccato subito la gara e questo ci ha aiutato a liberare la mente - ha detto ancora ai microfoni di Premium Sport - Poi abbiamo potuto fare il nostro calcio. E' importante aver ritrovato il primato, la sconfitta dell'Inter ci ha dato ancora più forza: avevamo voglia di tornare in testa".

22:17Calcio: Inter, Icardi “è andata male,tanti saranno contenti”

(ANSA) - MILANO, 16 DIC - "Anche se oggi è andata male, io dico a tutti i miei compagni bravi. Sono orgoglioso di fare parte di questo gruppo. Oggi abbiamo provato quello che dà una sconfitta e tanti saranno contenti, altri tanti un po' dispiaciuti come noi... ma comunque si continua ad andare avanti come abbiamo fatto finora". Il capitano dell'Inter, Mauro Icardi, sprona i compagni su Instagram dopo la prima sconfitta stagionale dell'Inter, battuta dall'Udinese a San Siro per 3-1. Un ko che secondo Icardi, come ha detto anche Spalletti nei giorni scorsi, qualcuno era dispiaciuto non fosse ancora arrivato.

21:37Usa: media, Pentagono ammette programma su Ufo

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Il Pentagono ha riconosciuto per la prima volta l'esistenza di un programma (non classificato ma noto a pochi) per indagare sugli Ufo. Lo scrivono alcuni media Usa. Il programma, lanciato nel 2007, e' stato interrotto nel 2012 ma i suoi sostenitori affermano che, mentre il dipartimento alla Difesa ha messo fine ai fondi, esso rimane in vita. Negli ultimi cinque anni dirigenti legati al programma hanno continuato a indagare su episodi riportati da militari.

21:30Ghiaccio: a Carolina Kostner il nono tricolore

(ANSA) - TRENTO, 16 DIC - È sempre Carolina Kostner la regina del pattinaggio azzurro di figura. Ai Campionati italiani 2018 la gardenese delle Fiamme Azzurre strega l'Agorà di Milano, con un programma libero grazie a cui conquista il nono titolo tricolore in 15 anni. Carolina realizza un secondo segmento da 140.43 punti (64.07 di valutazione tecnica e 77.36 per i components, -1 di deduzione) per un risultato complessivo di 222.34. "Sono davvero super felice, per la prestazione e per questa atmosfera fantastica - ha detto appena terminata la gara -. A ogni uscita riesco a fare un passetto in avanti, a aggiungere qualcosa in più, e questo mi dà fiducia e consapevolezza nel percorso di crescita che sto facendo perché ci sono margini di miglioramento e credo di poter progredire ancora". Seconda Giada Russo (Ice Club Torino), con 166.16 punti e ora certa di partecipare come seconda azzurra in gara alle prossime Olimpiadi di Pyeongchang 2018, mentre Elisabetta Leccardi (Agorà) ha completato il podio con 154.57. (ANSA).

21:28Calcio: Torino-Napoli 1-3, azzurri tornano in vetta

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Napoli sbanca l'Olimpico di Torino battendo 3-1 i granata e si riprende il primato in classifica ai danni dell'Inter, battuta in casa dall'Udinese in un altro anticipo della 17/a giornata. Una festa per gli azzurri di Sarri - reduci dalla sconfitta con la Juve, dall'eliminazione dalla Champions e dal pari con la Fiorentina - ed anche per Marek Hamsik, che realizzando la rete del 3-0 ha raggiunto il record di segnature in azzurro, 115 gol, che apparteneva finora a Diego Armando Maradona. Il Toro è stato subito messo in ginocchio da una rete di Koulibaly al 4' e ha continuato a subire la pressione del Napoli, in gol ancora al 25' con Zielinski e al 30' con lo slovacco. Nel secondo tempo, Belotti ha accorciato le distanze al 19' e i granata si sono fatti più attivi e a volte pericolosi, ma non sono più riusciti a battere Reina.

21:24Calcio:1-0 al Gremio, Real Madrid vince Mondiale club

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Real Madrid ha vinto il Mondiale per club battendo 1-0 (0-0) i brasiliani del Gremio nella finalissima giocata questa sera ad Abu Dhabi. Decisivo il gol di Cristiano Ronaldo su punizione all'8' della ripresa.

Archivio Ultima ora