Terrorismo: Renzi, no minacce specifiche ma rischio c’è

(ANSA) – ROMA, 15 MAR – “L’Italia deve fare i conti con il terrorismo come tutti gli altri. Noi non sottovalutiamo niente ma non ci sono minacce specifiche che ci possono far immaginare chissà che cosa ma il rischio esiste: conviverci sarà possibile solo se saremo capaci di avere una strategia che ci rende orgogliosi di essere Italia”. Lo afferma il premier Matteo Renzi intervenendo a un seminario su sicurezza e terrorismo.

Condividi: