Sci: Fill, è un sogno che si realizza

(ANSA) – ROMA, 16 MAR – “E pensare che questo 10/o posto di St. Moritz è uno dei miei peggiori risultati di tutta la stagione. È un sogno che si realizza”. Peter Fill esulta per il piazzamento che ha regalato la prima vittoria di un italiano della Coppa del mondo di discesa. “Sono partito senza sapere cosa avevano fatto gli altri e dove sarei dovuto arrivare per conquistare la Coppa – continua – È il modo migliore per avere la testa libera, senza fare calcoli, perché altrimenti in qualche modo ti blocchi. Per questo, al traguardo, ho dovuto chiedere ai compagni se ce l’avevo fatta, se quel 10/o posto era sufficiente. Non è stata una gara facile per la cattiva visibilità e perché sono partito per ultimo: sentivo una certa inquietudine”. La discesa, l’ultima della stagione, è stata vinta dall’elvetico Beate Feuz in 1’40″44, davanti allo statunitense Steven Nyman in 1’40″52 e al canadese Erik Guay in 1’40″98. Miglior azzurro è stato Fill, 10/o in 1’41″80; poi Christof Innerhofer, 15/o in 1’42″15, e Dominik Paris, 19/o in 1’52″78.

Condividi: