Trivelle: Cei, non c’è un sì o un no da parte dei vescovi

(ANSA) – ROMA, 18 MAR – “Non c’è un sì o un no da parte dei vescovi al referendum” sulle trivelle, ha spiegato mons. Galantino, sottolineando però che “il tema è interessante e che occorre porvi molta attenzione”. “Gli slogan non funzionano – ha aggiunto il numero due della Cei -. Bisogna piuttosto coinvolgere la gente a interessarsi alla questione”. “Il punto, quindi – ha aggiunto -, non è dichiararsi pro o contro alle trivelle, ma l’invito a creare spazi di incontro, di confronto”. “L’attenzione all’aspetto sociale ha portato i vescovi a confrontarsi anche sulla questione ambientale e, in particolare, sulla tematica delle trivelle – ossia se consentire o meno agli impianti già esistenti entro la fascia costiera di continuare la coltivazione di petrolio e metano fino all’esaurimento del giacimento, anche oltre la scadenza delle concessioni – concordando circa l’importanza che essa sia dibattuta nelle comunità per favorirne una soluzione appropriata alla luce dell’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco”.

Condividi: