Calcio venezuelano: Fari puntati su Mérida-Táchira e Carabobo-Caracas

Pubblicato il 18 marzo 2016 da redazione

Incidencias generales del encuentro correspondiente a la tercera fecha del grupo 7, partido de ida, fase de grupos de la Copa Bridgestone Libertadores 2016 entre los equipos Deportivo Tachira FC (Venezuela) Vs Pumas (Mexico).  Partido realizado en el estadio Polideportivo de Pueblo Nuevo en San Cristobal Estado Táchira en Venezuela, el 9 de marzo de 2016 (Gennaro Pascale Caicedo / Prensa Deportivo Tachira)

Incidencias generales del encuentro correspondiente a la tercera fecha del grupo 7, partido de ida, fase de grupos de la Copa Bridgestone Libertadores 2016 entre los equipos Deportivo Tachira FC (Venezuela) Vs Pumas (Mexico). Partido realizado en el estadio Polideportivo de Pueblo Nuevo en San Cristobal Estado Táchira en Venezuela, el 9 de marzo de 2016 (Gennaro Pascale Caicedo / Prensa Deportivo Tachira)

CARACAS – Durante questo fine settimana nella Primera División, che giornata dopo giornata ci regala una girandola di emozioni, si disputerà l’undicesimo turno: in programma sfide del calibro di Estudiantes de Mérida-Deportivo Táchira e Carabobo-Caracas. Senza dimenticare le gare Atlético Venezuela-Zamora e quella del rinato Mineros che andrà a far visita al Jbl Zulia.

Dopo il ko per 4-1 subito in Messico ad opera dei Pumas nella Coppa Libertadores, il Deportivo Tàchira vuole ritrovare la strada della vittoria contro l’Estudiantes, in una nuova edizione del clásico andino. In 33 precedenti gli accademici hanno ottenuto sette vittorie (6 di queste tra le mura amiche), mentre il carrusel aurinegro si é imposto in 18 occasioni.

Nelle otto gare restanti il risultato è stato di parità. L’ultima volta ache si sono affrontati nello stadio Metropolitano di Mérida, match che risale al 31 ottobre 2015, la gara si è chiusa sull’1-1: Azuaje portò in vantaggio i padroni di casa al 12’, il pari aurinegro arrivò grazie all’autorete di Ángel Hernandez. Attualmente il Táchira è terzo in classifica con 17 punti (con una gara ancora da recuperare), mentre gli accademici sono decimi con 12 punti a tre dalla zona play off.

Lo stadio Misael Delgado di Valencia, sarà lo scenario dell’incontro Carabobo-Caracas. I precedenti tra Granates e capitolini sono 31, con un bilancio di 4 vittorie per i carabobeños e 15 per i rojos del Ávila, mentre in 12 occasioni la gara è terminata in parità. L’ultima volta che queste due squadre si sono affrontate, durante il Torneo Adecuación, il risultato è stato di 1-1.

In quell’occasione Armando Maita portò in vantaggio al Caracas al 27’, mentre l’1-1 del Carabobo fu griffato dall’ex Dany Cure al 53’. Come dato curioso troviamo che l’allenatore italo-venezuelano Antonio Franco ha una scia positiva di 16 gare senza ko in Primera División.

Il Mineros, che sembra aver ritrovato la strada della vittoria con 5 vittorie in altrettante gare disputate, andrà a far visita al Jbl Zulia. Prima di questa resurrezione neroazzurra, la squadra di Puerto Ordaz aveva un bilancio di un pari e tre sconfitte in quattro gare disputate.

Il Llaneros, che nell’ultimo turno di campionato ha ottenuto la sua prima vittoria del Torneo Apertura (2-0 vs Carabobo), cercherà di ripetersi quando andrà a far visita al Deportivo Anzoátegui che a sua volta sogna di riprendersi la vetta della classifica. L’attuale leader del campionato (Zamora) andrà in casa dell’ostico Atlético Venezuela.

Il Deportivo La Guaira giocherà nel Monumental di Maturín dove sfiderà il Monagas. I litoralenses cercheranno di mantenersi nel grupo delle 8 migliori per garantire un posto nell’ottagonal, mentre i padroni di casa sperano di strappare punti importanti che gli permettano tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione.

Completano il quadro dell’undicesima giornata: Ureña-Zulia, Deportivo Lara-Estudiantes de Caracas, Petare-Aragua e Portuguesa-Trujillanos.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

10:58Pugilato: Mondiale welter Ibf, Spence detronizza Brooks

(ANSA) - SHEFFIELD (GRAN BRETAGNA), 28 MAG - L'imbattuto americano Errol "The Truth" Spence Jr. (22 incontri tutti vinti, 19 prima del limite) ha conquistato il titolo mondiale versione Ibf dei pesi welter battendo per Ko a 1'47''del'11/a ripresa il britannico Kell "The Special One" Brook (36-2, 25 KO) nel match disputato ieri notte sul ring allestito nel Bramall Football Ground di Sheffield, davanti a 27mila spettatori. Per Brook, con l'occhio sinistro completamente chiuso dopo la fine del match, è stata la seconda sconfitta consecutiva dopo quella subìta contro il campione del mondo dei medi Gennadi Golovkin quando il britannico ha tentato d'impossessarsi del titolo della categoria superiore.

10:42Migranti: a Napoli la nave di Msf con 1500 persone

(ANSA) - NAPOLI, 28 MAG - E' arrivata nel porto di Napoli e sono iniziate le operazioni di sbarco dei 1449 immigrati che si trovavano a bordo della nave ong 'Vos Prudence' di Medici Senza Frontiere. La nave è stata fatta ormeggiare al molo Carmine e sono state predisposte tutte le attività logistiche per effettuare lo sbarco. Ancora non è stata resa nota la destinazione dei migranti raccolti da Msf e da motovedette della Guardia Costiera da ben dodici diversi barconi in appena 10 ore. Alle 21 di ieri, dopo l'allarme lanciato sull'assenza di generi di prima necessità a causa del sovraffollamento era stata fatta approdare a Palermo per essere prima di ieri sera,attorno alle 21, dopo l'allarme lanciato dai responsabili di Msf sull'assenza di generi di prima necessità a causa del sovraffollamento della nave - la capienza è di 600 persone - era stata fatta approdare a Palermo per essere rifornita di beni di prima necessità. A bordo 140 donne, 45 bambini, uno dei quali di appena una settimana e due cadaveri recuperati da un gommone.

07:59Corea Nord: media, Usa inviano terza portaerei

(ANSA) - NEW YORK, 28 MAG - Gli Stati Uniti avrebbero inviato una terza portaerei nel Pacifico occidentale come deterrente per i test missilistici e il programma nucleare della Corea del Nord. Lo riportano i media americani, sottolineando che la USS Nimitz si unirà alla USS Carl Vinson e alla USS Ronald Reagan già presenti nell'area.

07:56Usa: Mattis, Trump ‘molto aperto’ su clima

(ANSA) - NEW YORK, 28 MAG - Il presidente Donald Trump è "molto aperto" sul tema dell'accordo sul clima di Parigi e "valuta i pro e i contro" di un'eventuale permanenza degli Stati Uniti nell'intesa. Lo afferma il segretario alla Difesa, James Mattis, in un'intervista alla Cbs di cui sono stati diffusi gli estratti. "Stiamo valutando quale sarà la nostra politica sul tema. Ho partecipato ad alcuni degli incontri a Bruxelles dove il clima è stato uno degli argomenti, e il presidente era aperto. Era curioso del perché gli altri avevano assunto una certa posizione sul tema", mette in evidenza Mattis.

00:17Calcio: 3-1 all’Alaves, il Barcellona vince la Coppa del Re

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il Barcellona saluta Luis Enrique vincendo 3-1 la finale di Coppa del Re contro l'Alaves. Per i blaugrana si tratta del 29/o successo nel torneo, il terzo consecutivo. L'allenatore lascia dopo tre anni e con un bottino di nove titoli. L'incontro al 'Vicente Calderon' di Madrid non ha avuto storia, con il Barca che ha chiuso il primo tempo in ampio vantaggio grazie alle reti di Messi (30'), Neymar (45', in dubbio offside) e Paco Alcacer (48'), più che sufficienti a stroncare ogni velleità dell'Alaves che pure aveva trovato il pareggio su punizione al 33' con Hernandez.

00:14Calcio: un autogol piega l’Angers, coppa di Francia al Psg

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il Paris Saint Germain vince la 100/a edizione della coppa di Francia, conquistando il trofeo per l'undicesima volta, la terza consecutiva. Nessuna sorpresa nel risultato della sfida tra la corazzata di Unai Emery, forse al passo d'addio, e la cenerentola Angers, ma la partita allo Stade de France è andata in maniera diversa rispetto alle attese. Il 93' il risultato era ancora sullo 0-0 e solo una sfortunata autorete di Cissokho ha consentito al Psg di passare in vantaggio e vincere l'incontro quando ormai i bianconeri speravano di aver conquistato i supplementari.

23:54Basket: playoff, Milano-Trento 71-78

(ANSA) - ASSAGO (MILANO), 27 MAG - La sfrontatezza di Flaccadori, la versatilità di Craft e la prestanza atletica di Sutton: con questi ingredienti la Dolomiti Energia Trento sorprende nuovamente una deludente EA7 (71-78), portandosi avanti 2-0 nella serie di semifinale. Il Forum d'Assago è spaccato in due ma unito in un clima di contestazione generale: la curva prende di mira la dirigenza e chiede le dimissioni del presidente Proli e del gm Portaluppi, il resto dell'arena becca coach Repesa, poco convincente in molte delle sue scelte. Trento è piena zeppa di meriti, Milano confusa e infelice. E ora senza più possibilità di sbagliare: per riportare la serie al Forum dovrà sbancare almeno una volta Trento.

Archivio Ultima ora