Higuain trascinatore, il Napoli rimane sulla scia della Juve

Pubblicato il 20 marzo 2016 da redazione

Napoli's forward Gonzalo Higuain celebrates after scoring the goal of the 1-1 during the Italian Serie A soccer match between SSC Napoli and CFC Genoa at San Paolo Stadium in Naples, 20 March 2016. ANSA/ CIRO FUSCO

Napoli’s forward Gonzalo Higuain celebrates after scoring the goal of the 1-1 during the Italian Serie A soccer match between SSC Napoli and CFC Genoa at San Paolo Stadium in Naples, 20 March 2016. ANSA/ CIRO FUSCO

NAPOLI. – La firma del Pipita sul campionato del Napoli. Higuain è il trascinatore della sua squadra, che è a lungo in difficoltà con il Genoa. L’argentino, con una prova straordinaria, guida i compagni alla riscossa ed alla vittoria. Il Napoli grazie a lui trova i tre punti indispensabili per tenere viva la corsa allo scudetto e rispondere alla Juventus vittoriosa sul Torino.

La partita è intensissima, vibrante. Il Napoli non si esprime al meglio delle sue potenzialità, ma il Genoa è un osso duro, schierato con grande sagacia tattica da Gasperini. L’attacco del Napoli, soprattutto nel secondo tempo, dopo una prima frazione di partita in chiaroscuro, mette sotto assedio la porta avversaria, ma Perin è un gatto, salta tra i pali, devia ogni pallone che gli capita a tiro. Ci vuole un grandissimo Higuain per piegare la resistenza del portiere rossoblù.

Gasperini porta Cerci in panchina e lancia nella mischia Pavoletti che, per la verità, si vede poco o niente. Il tecnico del Genoa propone una difesa a cinque con Gabriel Silva, sulla destra, che si oppone in prima battuta ad Insigne e chiude gli spazi alle incursioni di Ghoulam e Laxalt dalla parte opposta che fa esattamente lo stesso lavoro su Callejon e Hysaj.

La solita distrazione difensiva del Napoli manda il Genoa in vantaggio dopo soli 9′ di gioco, grazie ad una conclusione di Rincón sulla quale c’è un concorso di errori di Jorginho che lancia l’azione dell’avversario, Koulibaly il quale entra molle sul contrasto e Reina che si fa infilzare dal tiro forte ma centrale del genoano.

Il Napoli per tutto il primo tempo si riversa nella metà campo avversaria, ma lo fa senza raziocinio, più con la forza della disperazione che affidandosi a schemi offensivi ben costruiti. Il Genoa, forte della densità della sua linea difensiva a cinque, chiude tutti gli spazi utili agli azzurri. E dove non arrivano i difensori di Gasperini, ci pensa Perin ad opporsi sempre alle offensive della squadra di Sarri.

Il tema del secondo tempo è più che scontato. Gli azzurri pareggiano il conto con il Genoa dopo soli sei minuti con Higuain il quale dopo un paio di minuti fallisce clamorosamente il raddoppio. Gasperini inserisce Cerci al posto di Pavoletti e cerca di sfruttare al meglio le ripartenze che il Napoli concede ed al tempo stesso le indecisioni della difesa azzurra. La partita in questo frangente è apertissima su tutti e due i fronti.

Higuain ci prova da tutte le posizioni ma trova sempre sulla sua strada Perin o un difensore avversario. Dall’altra parte è Cerci a creare in più di una circostanza lo scompiglio nell’area dei partenopei. La gara è appesa ad un filo. E’ a questo punto che Higuain impone la legge della sua classe. Il Pipita va in gol con un’azione personale e ribalta la partita.

Fino alla fine il Napoli rimane in controllo e solo nel recupero El Kaddouri arrotonda il punteggio. Ma la strada era stata spianata dal Pipita. E’ giusto che il San Paolo abbia cori solo per lui.

Ultima ora

19:35Calcio: Genoa, Veloso “Juric non si discute”

(ANSA) - GENOVA, 19 SET - Una partita che "non si può sbagliare". Così Miguel Veloso definisce la gara di domani al Ferraris con il Chievo. Sfida che vede il tecnico Juric già in bilico. "Il calcio è così. Quando le cose vanno male il colpevole o è l'allenatore o il presidente - ha spiegato Veloso -, alla fine però chi va in campo siamo noi e quindi anche noi abbiamo delle responsabilità. Non credo che Juric meriti di essere messo in discussione". La sfida col Chievo, con il ritorno di Bertolacci, il recupero di Biraschi, Pandev in miglioramento, può diventare la gara della svolta in una stagione iniziata male. Gara in cui Pellegri potrebbe partire titolare. "Per me non ha 16 anni - ha scherzato Veloso -. E' un ragazzo con tante qualità, che si allena con maturità e lo dimostra quando gioca. Titolare? Non penso sia troppo giovane, si allena con noi dallo scorso anno e sa cosa vuole il mister da lui, di certo può darci una mano".

19:24Cc Firenze: gip rigetta, non sentirà ragazze Usa

(ANSA) - FIRENZE, 19 SET - Il gip di Firenze Mario Profeta ha rigettato la richiesta della procura di tenere un incidente probatorio per ascoltare le due studentesse Usa che hanno denunciato la violenza sessuale subita da due carabinieri la notte tra il 6 e il 7 settembre scorso. Il gip ritiene che non vi siano i presupposti, neanche di urgenza, per acquisire di nuovo le testimonianze delle due giovani oltre ai verbali di denuncia. Le studentesse potranno tornare in Italia in un altro momento per i futuri processi.(ANSA).

19:23Padre con due bimbi tra rifiuti e topi a Parma

(ANSA) - PARMA, 19 SET - Un padre con due bambini piccoli in un locale di 20 metri quadri, umido e sporco, con un ammasso di rifiuti davanti all'ingresso e ratti che scorazzavano. Li ha trovati la Polizia municipale di Parma durante un controllo in un casolare nella zona San Leonardo. Nello stabile sono stati trovati diversi giacigli con tracce di recenti bivacchi e una donna straniera che dormiva ed è stata indirizzata alla Caritas. In una seconda unità è stato trovato l'uomo, un romeno, che ha detto di essere il padre dei piccoli e ha aggiunto che la mamma era invece 'impegnata' a chiedere l'elemosina in centro. Non avevano documenti e sono stati accompagnati al comando, dove i bambini sono stati ristorati; poi sono stati contattati i servizi sociali. Da un controllo pediatrico i bambini sono risultati in buona salute, nonostante le scarse condizioni igieniche. La famiglia è stata temporaneamente collocata in strutture emergenziali. (ANSA).

19:23Macron a Trump, accordo clima non sarà mai rinegoziato

(ANSA) - NEW YORK, 19 SET - "L'accordo non sarà mai rinegoziato. Rispetto profondamente la decisione degli Stati Uniti e la porta resterà aperta per un loro ritorno. Ma noi andremo avanti": così il presidente francese Emmanuel Macron dalla tribuna dell'Assemblea generale dell'Onu ha replicato a Donald Trump sull'accordo di Parigi sul clima.

19:22Birmania:Macron accusa,pulizia etnica contro Rohingya

(ANSA) - NEW YORK, 19 SET - Il presidente francese Emmanuel Macron denuncia la "pulizia etnica" in corso in Birmania contro i Rohingya nel corso del suo primo intervento all'Assemblea generale dell'Onu.

19:20Calcio: Lazio-Napoli, attesi oltre 20mila spettatori

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Sono oltre 20mila gli spettatori attesi per la partita di domani sera tra Lazio e Napoli all'Olimpico. Di questi, quasi duemila provenienti da tutta Italia. Circa 200, invece, gli ultras partenopei in arrivo da Napoli, tutti in possesso di fidelity card. Il piano sicurezza è stato messo a punto ad un tavolo tecnico presieduto dal questore Guido Marino. Previsto un "presidio capillare del territorio" ma "senza blindatura", sottolinea la Questura. Controlli accurati ai caselli autostradali e telecamere della polizia scientifica, oltre il sistema di videosorveglianza dello stadio, soprattutto nelle aree esterne. L'afflusso prevede due direttrici opposte: per i laziali dall'area di Ponte Milvio, raggiungibile dalle arterie Flaminia, Salaria e tangenziale; mentre per i napoletani, che siederanno nel settore Sud, l'arrivo consigliato è dalla direttrice Aurelia e Olimpica per chi deve andare in tribuna Monte Mario. Venti le pattuglie di polizia e dei carabinieri che vigileranno per evitare incontri fra tifoserie.

19:05Maria: 500 centri di accoglienza a Porto Rico

(ANSA) - WASHINGTON, 19 SET - Sono 500 i centri di accoglienza installati a Porto Rico in vista del passaggio del'uragano Maria atteso per le prossime ore. La perturbazione - che è al momento classificata come di categoria 5 - ha parzialmente leggermente modificato la sua traiettoria e al momento si attende che il suo occhio sorvoli l'estremità sud-ovest dell'isola di St. Croix, stando al governatore delle Virgin Islands, Kenneth Mapp. E si prevede che le condizioni comincino a peggiorare da questa sera.

Archivio Ultima ora