Il Venezuela rischia il black-out totale

sin-luz-electricidad

CARACAS – Le acque del Guri, il lago artificiale che permette la produzione di energia elettrica per quasi tutto il Venezuela, hanno raggiunto livelli assai preoccupanti, a causa delle siccitá. 246,53 metri sul livello del mare, ad appena 2,53 metri da quello oltre il quale le turbine del sistema idroelettrico non potranno funzionare senza il rischio di guasti.

Il Venezuela, quindi, è vicino al collasso e al black-out totale. Gli esperti hanno raccomandato, viste le circostanze attuali, l’incremento dell’impiego dell’energia termoelettrica.

Appena pochi anni fa, sempre in seguito alle necessitá di elettricitá, il Paese ha investito in infrastrutture per la produzione di energia termoelettrica che, stando ad alcuni esperti e a voci di corridoio difficili da confermare, starebbero paralizzate per la mancanza di una opportuna manutenzione.

Condividi: