Basket: la Lega replica alla Federazione

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – “Non si comprende a quale titolo la Federazione risolva una convenzione che scade il 30 giugno 2017. Se esiste un giusto motivo per risolvere l’accordo, occorre che la Federazione dica espressamente quale sia tale causa”. Lo afferma la Lega Basket in una nota sulle decisioni del Consiglio federale. “Questa Lega e i club ad essa associati – spiega la nota – ribadiscono il principio di centralità della Fip, osservano e continueranno ad osservare le disposizioni di Coni, Fiba e Fip. Con la delibera del 17 marzo, assunta dalla Lega all’unanimità, la Lega ha aderito al progetto della “Fiba Champions League”, divenendone anche azionista, ribadendo tuttavia un principio che la stessa Fiba e la stessa Fip hanno avallato da almeno 15 anni: e cioè quello di poter partecipare a competizioni, o essere associati ad organizzazioni, che oggi non sono più riconosciute dalla Federazione internazionale. Un principio di libertà che non è stato espresso unilateralmente da codesta Lega, né tantomeno dai club ad essa affiliati”.

Condividi: