Calcio: Figc, deferiti 3 club

(ANSA) – ROMA, 25 MAR – Il procuratore federale della Figc, in seguito a segnalazione Covisoc, ha deferito alla sezione disciplinare del Tribunale federale nazionale Lanciano, Rimini e Martina Franca e i rispettivi amministratori. L’amministratore unico del Lanciano, Claude Alain Di Menno Di Bucchianico, è stato deferito “per non aver documentato il pagamento degli emolumenti di novembre e dicembre 2015 dovuti a un tesserato e delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti di luglio, agosto, settembre e ottobre 2015 dovuti a tesserati, dipendenti e collaboratori”. Deferiti il presidente del cda e l’ad del Rimini 1912, Fabrizio De Meis e Angelo Palmas, “per non aver documentato il pagamento degli emolumenti di novembre e dicembre, delle ritenute Irpef e dei contributi Inps per tesserati, dipendenti e collaboratori”.Deferito l’amministratore unico del Martina Franca, Luca Tilia “per non aver documentato il pagamento degli emolumenti di novembre e dicembre 2015 dovuti a tesserati, dipendenti e collaboratori”.

Condividi: