Ancora in attesa degli indennizzi. Cresce la rabbia dei risparmiatori

Pubblicato il 29 marzo 2016 da redazione

proteste-contro-banca-etruria

ROMA. – A tempo ormai scaduto ancora non è scritta nero su bianco la soluzione per indennizzare gli obbligazionisti delle 4 banche che hanno visto sfumare i loro risparmi. Uno stallo che lascia sempre più disorientati – e arrabbiati – i risparmiatori, che porteranno le loro istanze alla Banca d’Italia, mentre i consumatori annunciano l’avvio delle prime cause di chi ha preferito la via della giustizia ordinaria.

La soluzione, nelle intenzioni dell’esecutivo, dovrebbe passare per un decreto legge che riscrive le norme inserite in legge di Stabilità su arbitrati e valutazione ‘caso per caso’ degli indennizzi, e che, soprattutto, dovrebbe aumentare, in modo consistente, le risorse da destinare ai risparmiatori delle vecchie Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti.

Servirà ancora qualche giorno però, dicono dal governo, perché il nuovo decreto veda la luce. Non solo perché sia Pier Carlo Padoan sia Matteo Renzi in questi giorni hanno impegni internazionali – il ministro dell’Economia a Parigi e il premier in un tour negli Stati Uniti – ma soprattutto perché per potenziare il fondo di solidarietà che al momento può arrivare “fino a 100 milioni”, come recita la Stabilità 2016, serve il via libera europeo.

Proprio alla vigilia della scadenza dei termini, il governatore della Banca d’Italia è stato ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: un incontro di routine – spiegano le diverse fonti – nel quale si è fatto un giro di orizzonte sulla situazione economica e finanziaria del Paese. Ma certo, anche se non ci sono conferme, non è escluso che possa essere stato toccato anche il tema degli effetti del salvataggio della quattro bad bank, che era entrato anche nel discorso di fine anno del Capo dello Stato.

Lo scoglio da superare per l’arrivo del provvedimento è sempre quello degli aiuti di Stato, che aveva stoppato l’intervento iniziale appunto a un massimo di 100 milioni. Ora con Bruxelles, assicurano però dal Tesoro, l’interlocuzione sta andando avanti positivamente e oramai sembra davvero ‘questione di pochi giorni’. Il nuovo decreto dovrebbe allargare la platea, distinguendo solo (ma su questo ancora c’è un confronto aperto anche nell’esecutivo) tra i correntisti delle 4 banche e chi invece, da non correntista, aveva acquistato le obbligazioni subordinate sul mercato secondario avvalendosi di intermediari (risparmiatori, dunque, teoricamente più ‘esperti’).

Col provvedimento si dovrebbe risolvere poi anche la questione dei crediti d’imposta (Dta) rimasti a carico delle bad bank e che invece dovrebbero finire nei bilanci dei nuovi 4 istituti in bonis guidati da Roberto Nicastro.

Intanto le opposizioni, così come i consumatori, attaccano un governo che “salva i banchieri ma non i risparmiatori”, come dicono da Forza Italia e che porta avanti un “indecoroso scaricabarile” tra ministero dell’Economia, Ue e Banca d’Italia, come incalzano Adusbef e Federconsumatori. Mentre il Codacons annuncia che nei prossimi giorni partiranno le prime “20 cause” di chi ha scelto il tribunale per far valere le proprie ragioni, con altre “migliaia che potrebbero essere presentate nei prossimi mesi”.

I risparmiatori del comitato ‘Vittime del salva-banche’, comunque, domani cercheranno di spiegare le loro ragioni al direttore dell’Unità di Risoluzione e Gestione delle Crisi di Banca D’Italia, Stefano De Polis. Un incontro sul quale ripongono poche speranze, in attesa di risposte dal governo che, lamentano, ancora non è arrivata.

Ma in fondo, è il ragionamento che si fa nella maggioranza, la scadenza del 30 marzo era quella fissata con la Stabilità, ma se si sceglie di cambiare tutto, dicendo addio agli arbitrati affidati all’Anac di Cantone e alzando ad almeno 280-300 milioni il fondo – a spese delle banche – non è drammatico se si oltrepassa un poco il termine.

(di Silvia Gasparetto/ANSA)

Ultima ora

00:51Vaccini: Camera conferma fiducia a governo, 305 sì

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - La Camera conferma la fiducia al governo sul decreto legge vaccini con 305 voti a favore, 147 contrari e due astenuti. L'esame del testo proseguirà dalle 9, con le votazioni relative agli ordini del giorno. Il voto finale e definitivo sul provvedimento è previsto alle 12 dopo le dichiarazioni di voto che verranno trasmesse in diretta televisiva a partire dalle 10.

23:02Calcio:Montella,ottima vittoria ma non sottovalutare ritorno

(ANSA) - MILANO, 27 LUG - "Il risultato è ottimo ma non ci lascia tranquilli, non possiamo sottovalutare la partita di ritorno, in cui saremo più avanti sul piano fisico e tecnico". Vincenzo Montella commenta così il successo per 1-0 con cui il suo Milan ha vinto l'andata del preliminare di Europa League in trasferta contro i romeni del Craiova. "Non mi potevo aspettare di più, il Craiova ci ha messo in difficoltà perché era più avanti di noi nella preparazione e ha giocatori abili. Mi è piaciuto il modo con cui la squadra si approccia alla sofferenza - ha detto Montella a Sky dopo la partita in Romania -. Siamo stati un po' scolastici. Si sta inserendo qualche calciatore, siamo in costruzione e ci sarà tempo per costruire. Il mio compito è portare avanti più giocatori possibili". Il risultato è stato anche salvato da una prodezza di Gianluigi Donnarumma. "Donnarumma ha fatto una parata importantissima, in un momento decisivo della partita''.

22:24Calcio: Europa League, Craiova-Milan 0-1

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Il Milan batte 1-0 (1-0) la squadra romena del Csu Craiova nella partita di andata del terzo turno preliminare di Europa League. In gol per i rossoneri Rodriguez al 44' pt

21:45Sospeso processo disciplinare a Emiliano

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Sospeso il processo disciplinare al governatore della Puglia Michele Emiliano con invio degli atti alla Consulta. È quanto ha deciso la sezione disciplinare del Csm nel procedimento a Emiliano, magistrato in aspettativa sotto accusa per la sua attività politica come dirigente del Pd. La Consulta dovrà verificare la legittimità costituzionale della norma che prevede come illecito disciplinare per un magistrato, anche se fuori, l'iscrizione ad un partito politico. "Sono molto soddisfatto, avevo più volte detto che c'era un forte dubbio interpretativo e che ci fosse la necessità di un chiarimento. Indipendentemente da come deciderà la Corte Costituzionale, il Csm ha ritenuto che la questione di legittimità da noi sollevata possa avere fondamento". Lo ha detto Michele Emiliano, commentando la decisione della sezione disciplinare del Csm di sospendere il procedimento a suo carico e trasmettere gli atti alla Consulta.

21:03Calcio: Nainggolan, ho dimostrato di voler rimanere

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - "Ho dimostrato quello che ho sempre voluto. Sono contento di continuare insieme". Sono le prime parole di Radja Nainggolan appena apposta la firma sul nuovo contratto che lo legherà alla Roma fino al 2021. Da Boston, dove i giallorossi sono in tournée, ha espresso soddisfazione anche il patron giallorosso James Pallotta: "Siamo felici che Radja si sia impegnato con noi a lungo termine nella fase più importante della sua carriera", ha dichiarato il presidente della Roma. "Nell'ultima stagione - ha concluso Pallotta - si è dimostrato uno dei migliori centrocampisti del mondo e non è stata una sorpresa che il suo nome sia stato accostato a quello di alcuni dei più grandi club europei. Ma non c'è mai stata la possibilità che andasse altrove, ama la Roma e noi siamo felici di averlo qui".

20:49Calcio: Mihajlovic promuove il Toro, felice Belotti resti

(ANSA) - TORINO, 27 LUG - Niente Guingamp per Andrea Belotti. L'attaccante del Torino, che nel ritiro di Bormio si è fermato per un affaticamento muscolare, non partirà per la Francia, dove sabato i granata sono impegnati in amichevole. "Ha avuto un leggero infortunio e non verrà", conferma il tecnico Sinisa Mihajlovic, soddisfatto della permanenza del giocatore. "Il presidente Cairo è stato chiaro, o clausola dall'estero o basta - sottolinea l'allenatore al sito internet del club - e lui è sereno e tranquillo". "Sono felice che sia rimasto con noi. C'è un rapporto di grande stima, fiducia e affetto", osserva il mister. Il mercato, però, è aperto fino alla fine di agosto e potrebbero esserci delle sorprese. "Noi tutti lavoriamo per il bene del Toro - taglia corto Mihajlovic - qui non ci saranno mai musi lunghi". Dopo venti giorni di ritiro, il bilancio dell'allenatore è positivo. "Ho visto impegno, voglia di far bene, applicaizone, generosità.

20:46Calcio: Roma, Nainggolan rinnova fino al 2021

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Radja Nainggolan ha rinnovato il suo contratto con la Roma. Il belga resterà in giallorosso fino al 2021.

Archivio Ultima ora