Ancora in attesa degli indennizzi. Cresce la rabbia dei risparmiatori

Pubblicato il 29 marzo 2016 da redazione

proteste-contro-banca-etruria

ROMA. – A tempo ormai scaduto ancora non è scritta nero su bianco la soluzione per indennizzare gli obbligazionisti delle 4 banche che hanno visto sfumare i loro risparmi. Uno stallo che lascia sempre più disorientati – e arrabbiati – i risparmiatori, che porteranno le loro istanze alla Banca d’Italia, mentre i consumatori annunciano l’avvio delle prime cause di chi ha preferito la via della giustizia ordinaria.

La soluzione, nelle intenzioni dell’esecutivo, dovrebbe passare per un decreto legge che riscrive le norme inserite in legge di Stabilità su arbitrati e valutazione ‘caso per caso’ degli indennizzi, e che, soprattutto, dovrebbe aumentare, in modo consistente, le risorse da destinare ai risparmiatori delle vecchie Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti.

Servirà ancora qualche giorno però, dicono dal governo, perché il nuovo decreto veda la luce. Non solo perché sia Pier Carlo Padoan sia Matteo Renzi in questi giorni hanno impegni internazionali – il ministro dell’Economia a Parigi e il premier in un tour negli Stati Uniti – ma soprattutto perché per potenziare il fondo di solidarietà che al momento può arrivare “fino a 100 milioni”, come recita la Stabilità 2016, serve il via libera europeo.

Proprio alla vigilia della scadenza dei termini, il governatore della Banca d’Italia è stato ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: un incontro di routine – spiegano le diverse fonti – nel quale si è fatto un giro di orizzonte sulla situazione economica e finanziaria del Paese. Ma certo, anche se non ci sono conferme, non è escluso che possa essere stato toccato anche il tema degli effetti del salvataggio della quattro bad bank, che era entrato anche nel discorso di fine anno del Capo dello Stato.

Lo scoglio da superare per l’arrivo del provvedimento è sempre quello degli aiuti di Stato, che aveva stoppato l’intervento iniziale appunto a un massimo di 100 milioni. Ora con Bruxelles, assicurano però dal Tesoro, l’interlocuzione sta andando avanti positivamente e oramai sembra davvero ‘questione di pochi giorni’. Il nuovo decreto dovrebbe allargare la platea, distinguendo solo (ma su questo ancora c’è un confronto aperto anche nell’esecutivo) tra i correntisti delle 4 banche e chi invece, da non correntista, aveva acquistato le obbligazioni subordinate sul mercato secondario avvalendosi di intermediari (risparmiatori, dunque, teoricamente più ‘esperti’).

Col provvedimento si dovrebbe risolvere poi anche la questione dei crediti d’imposta (Dta) rimasti a carico delle bad bank e che invece dovrebbero finire nei bilanci dei nuovi 4 istituti in bonis guidati da Roberto Nicastro.

Intanto le opposizioni, così come i consumatori, attaccano un governo che “salva i banchieri ma non i risparmiatori”, come dicono da Forza Italia e che porta avanti un “indecoroso scaricabarile” tra ministero dell’Economia, Ue e Banca d’Italia, come incalzano Adusbef e Federconsumatori. Mentre il Codacons annuncia che nei prossimi giorni partiranno le prime “20 cause” di chi ha scelto il tribunale per far valere le proprie ragioni, con altre “migliaia che potrebbero essere presentate nei prossimi mesi”.

I risparmiatori del comitato ‘Vittime del salva-banche’, comunque, domani cercheranno di spiegare le loro ragioni al direttore dell’Unità di Risoluzione e Gestione delle Crisi di Banca D’Italia, Stefano De Polis. Un incontro sul quale ripongono poche speranze, in attesa di risposte dal governo che, lamentano, ancora non è arrivata.

Ma in fondo, è il ragionamento che si fa nella maggioranza, la scadenza del 30 marzo era quella fissata con la Stabilità, ma se si sceglie di cambiare tutto, dicendo addio agli arbitrati affidati all’Anac di Cantone e alzando ad almeno 280-300 milioni il fondo – a spese delle banche – non è drammatico se si oltrepassa un poco il termine.

(di Silvia Gasparetto/ANSA)

Ultima ora

18:10Rally Italia Talent: il sogno diventa realtà

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il sogno diventa realtà per i vincitori dell'edizione 2017 del Rally Italia Talent. Per Samuele Pirotto, 18 anni studente di Pallare (SV) e Emanuela Revello, 21 anni studentessa di Genova, è ormai ora di partecipare al Rally d'Italia Sardegna (8/11 giugno), gara italiana valida per il Campionato del Mondo con una Abarth 500 R3T con i colori ufficiali Abarth. I 2 giovanissimi alla loro prima esperienza in assoluto in un rally saranno seguiti passo per passo da 2 Tutor d'eccezione: Giandomenico Basso, Campione Italiano Rally in carica, e Simone Scattolin navigatore nel mondiale di Lorenzo Bertelli che non sarà presente quest'anno in terra sarda. "L'emozione sta aumentando giorno dopo giorno - ha ammesso Pirotto - ed è davvero difficile da spiegare perché non mi sembra ancora vero. A 18 anni appena compiuti non è una cosa che succede tutti i giorni e questo grazie a Aci Sport, Abarth e in particolare a Aci Rally Italia Talent che ha permesso a me e Emanuela di realizzare questo fantastico sogno''.

18:00Calcio: Totti in diretta tv ‘e chi dorme stanotte…’

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - "La gente non dormirà in vista della partita di domani? E che io dormo?...". Questa la battuta con cui Francesco Totti si congeda da Sky Sport24 dopo aver fatto un'incursione durante un collegamento in diretta da Trigoria. La gara in programma all'Olimpico col Genoa chiuderà la stagione della Roma e, contemporaneamente, farà calare il sipario sulla carriera in maglia giallorossa del n.10.

17:59“Cannabis legale”, sfila a Roma la Million marijuana march

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Al grido di 'Cannabis legale', un fiume colorato di persone, accompagnato da musica rigorosamente reggae che pompa musica da sette carri, è partito per la 17/ma edizione romana della "Million Marijuana march". La 'marcia', che si svolge a maggio in oltre 400 città del mondo, ha l'obiettivo di "chiedere la fine di ogni persecuzione (sociale, penale ed amministrativa) nei confronti dei semplici assuntori, l'accesso incondizionato all'utilizzo terapeutico da parte dei pazienti che intendono sperimentare le proprietà benefiche della cannabis e la riappropriazione del diritto per tutti e tutte di poter legittimamente coltivare una pianta che appartiene al patrimonio genetico dell'umanità", spiegano gli organizzatori. Il corteo, formato soprattutto da giovani, è partito da Piazza della Repubblica e arriverà in piazza San Giovanni. Tra gli slogan, 'Autoproduzione unica soluzione, senza nessun monopolio niente più mafie e persecuzione!".

17:57Cade in piscina ad Arezzo, gravissimo un bambino di 5 anni

(ANSA) - AREZZO, 27 MAG - E' rimasto ferito gravemente e sarebbe in pericolo di vita un bambino di 5 anni che nel pomeriggio è caduto in acqua in piscina ad Arezzo. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe andato in arresto cardiaco in seguito ad una congestione. I genitori hanno subito dato l'allarme. Sul posto è giunta anche la polizia. I sanitari del 118 hanno preso in carico il piccolo che è stato poi trasferito all' ospedale pediatrico Meyer di Firenze con l'elicottero. (ANSA).

17:55Operazione Gdf, 9 locali notturni Rimini sconosciuti a fisco

(ANSA) - RIMINI, 27 MAG - Locali notturni di Rimini, Riccione e Misano Adriatico sono finiti nel mirino della Guardia di finanza. Attraverso l'operazione, denominata "Black dance", nove società sono risultate completamente sconosciute al Fisco: pur realizzando profitti dall'attività gestita hanno omesso di presentare le dichiarazioni dei redditi e di versare le imposte dovute. I finanzieri del Gruppo di Rimini e della Tenenza di Cattolica sono comunque riusciti a ricostruire il reale volume d'affari attraverso una serie di riscontri effettuati attraverso la frammentata documentazione contabile acquisita e incrociando i dati forniti dalla Siae sulle attività di intrattenimento, alla stessa dichiarate dagli operatori sottoposti a verifica fiscale. Le "fiamme gialle" hanno constatato e segnalato all'Agenzia delle entrate incassi in nero per oltre 20 milioni di euro con imposte evase complessivamente (in materia di reddito e di Iva) per circa 9 milioni. Otto persone sono state denunciate per reati tributari. Sequestrati beni.

17:51Giro: Pinot vince 20/a tappa

(ANSA) - ASIAGO (VICENZA), 27 MAG - Il francese Thibaut Pinot ha vinto, dopo uno sprint ristretto, la ventesima tappa del 100/o Giro d'Italia, da Pordenone ad Asiago (Vicenza), lunga 190 chilometri. Secondo il russo Ilnur Zakarin, terzo Vincenzo Nibali, quarto Domenico Pozzovivo. Il colombiano Nairo Quintana, arrivato quinto, ha conservato la maglia rosa.

17:48Finale coppa calcio Gb, Wembley blindata

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - Veicoli blindati sono stati dispiegati allo stadio di Wembley per la finale di calcio di stasera della FA cup (la Coppa inglese) tra Arsenal e Chelsea. Lo ha annunciato la polizia. "Stiamo lavorando a stretto contatto con la Football Association per fare in modo che questo appuntamento si svolga senza incidenti", ha detto il sergente Jon Williams. "L'obiettivo è la sicurezza dei tifosi. Chiunque verrà allo stadio vedrà un aumento delle forze dell'ordine dentro e fuori lo stadio. Questo include anche moltissimi agenti armati e veicoli blindati della polizia", ha aggiunto.

Archivio Ultima ora