Regeni: Viareggio cup, uno striscione per chiedere giustizia

(ANSA) – ROMA, 30 MAR – Uno striscione per chiedere ‘giustizia’ e ‘verità’ sulla misteriosa uccisione in Egitto del giovane Giulio Regeni. Il mondo del calcio si mobilita e accoglie l’appello di Antigone – rilanciato da Amnesty international – schierandosi già oggi, affinché si ottenga verità e si faccia giustizia. L’occasione la fornisce la finale del Torneo internazionale di Viareggio, fra Juventus e Palermo: le due squadre Primavera, che si contenderanno il prestigioso trofeo giovanile, entreranno in campo esibendo uno striscione dedicato a Regeni. “In sintonia con il presidente della Lega di Serie B, Andrea Abodi, che compartecipa all’organizzazione del Torneo di Viareggio, diciamo ‘no’ a qualsiasi violenza – spiega Alessandro Pilagi, presidente dello Sporting club Centro giovani calciatori Viareggio, che organizza da 68 anni il torneo -, schierandoci a fianco della famiglia Regeni, una vicenda che coinvolge tutti noi”.

Condividi: