In Venezuela 200 sequestri lampo al giorno

7 de cada 10 estudiantes ucabistas tienen decidido emigrar de Venezuela

secuestro

CARACAS – E’ una realtà della quale si parla poco pubblicamente. Stando a fonti non ufficiali, visto che quelle ufficiali hanno l’ordine perentorio di non rendere note cifre e statistiche, quotidianamente in Venezuela vi sono circa 200 sequestri-lampo e sono in mano dei delinquenti almeno 120 persone, delle quali non si ha alcuna notizia.

Il sequestro, come ha sottolineato piú volte e anche in queste pagine il criminologo Fermín Marmol García, è una delle attività più redditizie per la delinquenza, sia essa organizzata o no.

Il fenomeno, poi, è cresciuto negli ultimi mesi grazie alla creazione delle “aree di pace”, dove i delinquenti hanno il controllo del territorio e dove la presenza della polizia è proibita.

E’ in queste “aree di pace”, assurdamente permesse dal governo, che i sequestratori mantengono prigioniere le vittime, in attesa di riscuotere il riscatto. E’ anche in queste “aree” dove molte volte i sequestrati vengono uccisi e poi il corpo senza vita abbandonato in zone inospite e lontane dai centri urbani.

Condividi: