Incidenti domestici,in 1anno 783mila,donne e bimbi a rischio

(ANSA) – ROMA, 1 APR – Nel 2014 si sono verificati complessivamente 783mila incidenti domestici, con una media di 1,1 incidenti per persona colpita. A rivelarlo è l’Istat che rende noto come quasi 700 mila persone – l’11,3‰ della popolazione – hanno dichiarato di essere rimasti coinvolti in un incidente domestico nei tre mesi precedenti l’intervista. Donne, anziani e bambini sono le categorie maggiormente a rischio. Tra le donne, le casalinghe sono una categoria particolarmente a rischio: ogni trimestre 149mila sono coinvolte in un incidente domestico. Più di una persona su due (54,8%) è vittima di una caduta, il 20,2% si è invece ferito, mentre sono di poco superiori al 13% i casi di urto o schiacciamento e di ustione; residuali gli incidenti causati da altro tipo di dinamica. La cucina è l’ambiente più pericoloso della casa, mentre per i bimbi la maggioranza degli incidenti sono dovuti al gioco.

Condividi: