Obama, il terrorismo nucleare è la minaccia più grande

Pubblicato il 01 aprile 2016 da redazione

Obama al vertice di Washington: “Terrorismo nucleare la minaccia più grande”

Obama al vertice di Washington: “Terrorismo nucleare la minaccia più grande”

WASHINGTON. – Una eventualità talmente devastante che “cambierebbe il mondo”. E’ la minaccia del terrorismo nucleare, “la minaccia più grande” secondo il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Che per fermarla chiede agli oltre 50 leader provenienti da altrettanti Paesi a Washington per il Nuclear Security Summit di rafforzare l’impegno e di non abbassare la guardia. Uno sforzo comune necessario, “una sfida del 21mo secolo che nessun Paese può vincere da solo”.

Con queste parole e questo appello Obama vuole anche mettere il sigillo alla sua iniziativa sulla sicurezza nucleare lanciata nel 2009 e che è passata attraverso il negoziato con l’Iran fino alla sfida lanciata dall’Isis che caratterizza la conclusione del suo mandato presidenziale. Così, se per ridurre i rischi del terrorismo nucleare il presidente Usa riconosce “passi avanti tangibili”, se ricorda che i terroristi fino ad ora non si sono appropriati di materiale nucleare, allo stesso tempo il rischio che l’Isis o altri gruppi invertano la tendenza è concreto.

E allora: “Non c’è dubbio che se mai i folli dovessero mettere le loro mani su materiale nucleare, quasi sicuramente lo utilizzerebbero per uccidere il maggior numero possibile di persone innocenti. L’unica difesa efficace contro il terrorismo nucleare è di mettere in sicurezza tale materiale per garantire che non arrivi nelle mani sbagliate”.

Per l’Italia al vertice c’è il presidente del Consiglio Matteo Renzi, con in delegazione il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. Renzi ribadisce e garantisce ad Obama l’impegno dell’Italia per la sicurezza nucleare che “proseguirà con grande determinazione”, twitta. E in sessione plenaria sottolinea anche l’importanza dell’educazione e della cultura della pace.

Ma non lascia spazio a dubbi sulla determinazione quando, parlando con giornalisti, sottolinea che no, “al momento non ci sono elementi specifici di allarme”, ma “è ovvio – dice – che tutto ciò che è prevenzione viene studiato con grande attenzione”.

In mente, per tutti, c’è l’Isis e se ne parla anche in una sessione speciale a margine del summit, prevista da tempo ma che assume un “senso di urgenza” indubbio dopo gli attacchi a Bruxelles dello scorso 22 marzo, ha sottolineato la Casa Bianca. Per Obama è l’occasione di fare il punto con la presenza a Washington dei leader dei paesi più impegnati nella lotta.

Già ne aveva parlato in bilaterale con il presidente Francois Hollande, ribadendo l’urgenza di fermare il terrorismo. I due hanno parlato anche di Libia, con Obama che si è detto convinto della necessità di solidificare una struttura nel Paese che impedisca all’Isis di utilizzare quel territorio come futura roccaforte”.

Tra i leader non si è però parlato di intervento, ha spiegato Renzi, ribadendo la linea italiana di “equilibrio” e nessuna fuga in avanti. Nuovo impegno quindi e nuovo impulso, nel tentativo di lasciare il segno, sebbene non è chiaro quale direzione prenderà nel ‘dopo Obama’ la strada tracciata.

Un punto Obama però lo ha messo e, per ora, è fermo: a Washington è l’occasione di parlare anche dell’accordo con l’Iran sul suo programma nucleare. Con i membri del 5+1 il presidente Usa lo definisce un “sostanziale successo”, esempio di quanto la comunità internazionale unita può conseguire, ha detto. Gli iraniani, ha aggiunto, ”stanno cominciando a vederne i benefici”.

(di Anna Lisa Rapanà/ANSA)

Ultima ora

13:07Marra: Raggi, se chiamata andrò a testimoniare

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - "Se e quando mi chiameranno andrò perché è un dovere previsto dal codice e quindi si rispetta". Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, risponde a chi le chiede se andrà a testimoniare, come richiesto dalla difesa, nel processo cominciato oggi a carico dell'ex capo del personale in Campidoglio, Raffaele Marra, e dell'imprenditore Sergio Scarpellini, accusati di concorso in corruzione.

13:01Migranti: “dateci cibo migliore”,200 protestano nel padovano

(ANSA) - PADOVA, 25 MAG - Nuova protesta, che è durata poco più di un'ora, dei profughi ospiti al centro di accoglienza di Bagnoli di Sopra (Padova). Intorno alle 8 di oggi circa 200 migranti di origine africana ospitati nel centro di accoglienza allestito nell'ex caserma di San Siro sono scesi nella piazza principale del paese, davanti al Municipio per chiedere una qualità maggiore del cibo e un incremento delle attività del centro di accoglienza. La protesta si è conclusa intorno alle 9,30. L'ultima manifestazione a Bagnoli risale alla fine dello scorso gennaio quanto un cinquantina di richiedenti asilo bengalesi aveva manifestato stamane, davanti al centro di accoglienza bloccando l'ingresso e l'uscita dal campo per una trentina di minuti.

13:00Manchester: May, livello allerta resta critico

(ANSA) - LONDRA, 25 MAG - Il livello dell'allerta anti-terrorismo resta "critico". Lo ha detto la premier britannica Theresa May parlando a Downing Street. Il primo ministro ha invitato i britannici a rimanere "vigili" contro la minaccia di nuovi attacchi.

12:56Nave Usa in mar Cinese meridionale, Pechino protesta

(ANSA) - PECHINO, 25 MAG - Il cacciatorpediniere Uss Dewey ha navigato entro le 12 miglia di una delle isole artificiali realizzate dalla Cina nelle Spratly, nelle acque contese del mar Cinese meridionale, nella prima operazione sulla "libertà di navigazione" della presidenza Trump. La Cina ha inviato due fregate che hanno "messo in guardia e allontanato" la Dewey dopo l'ingresso nelle acque territoriali "senza permesso", ha affermato il portavoce del ministero della Difesa. "Abbiamo presentato un grave reclamo alla parte americana", ha aggiunto.

12:55Renzi, noi fatto bene su musei, sbagliato non cambiare i Tar

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - "Il fatto che il Tar del Lazio annulli la nostra decisione merita il rispetto istituzionale che si deve alla giustizia amministrativa ma conferma - una volta di più - che non possiamo più essere una repubblica fondata sul cavillo e sul ricorso". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi. "Non abbiamo sbagliato perché abbiamo provato a cambiare i musei: abbiamo sbagliato perché non abbiamo provato a cambiare i TAR". Lo dice Matteo Renzi su facebook.

12:54Manchester: minuto silenzio in Gb

(ANSA) - LONDRA, 25 MAG - Un minuto di silenzio per le vittime della strage di Manchester è stato rispettato in tutto il Regno Unito alle 11 locali (le 12 in Italia). Nel centro della città inglese colpita dall'attacco terroristico centinaia di persone si sono riunite ad Albert Square, diventato uno dei luoghi simbolo della risposta della comunità alla tragedia.

12:52Calcio: al via assemblea Lega Serie A su diritti tv

(ANSA) - MILANO, 25 MAG - E' cominciata l'assemblea della Lega Serie A, che affronterà fra l'altro il bando di vendita dei diritti tv del campionato per il triennio 2018-2021. Sono presenti tutti i venti club, oltre alla Spal, invitata come uditrice assieme all'altra società neopromossa dalla Serie B, il Verona. All'ordine del giorno ci sono anche le 'attività promozionali della Lega Serie A in Italia e all'estero', fra cui c'è la proposta al regista premio Oscar Paolo Sorrentino di realizzare delle produzioni video che esaltino la bellezza del nostro calcio, da utilizzare per commercializzare i diritti tv internazionali. Alle 13, sempre nel palazzo milanese di via Rosellini, è in programma l'assemblea della Lega B, chiamata a eleggere il nuovo presidente, con il dubbio che per la terza volta di fila manchi il numero legale, in questa occasione per una mossa del fronte legato a Claudio Lotito.

Archivio Ultima ora