Calcio: Crotone-Lanciano 1-0

Pubblicato il 01 aprile 2016 da ansa

(ANSA) – CROTONE, 01 APR – Crotone batte Lanciano 1-0 (0-0) nell’anticipo della 34/ma giornata del campionato di serie B. Marcatori, al 7′ del secondo tempo, Budimir su calcio di rigore. Il Crotone batte il Lanciano e torna, almeno temporaneamente, in vetta al campionato di serie B ipotecando la promozione in A. Gara non semplice, però, per i rossoblu. Primi 45 minuti senza sussulti. Il Crotone spinge di più, ma è sempre tenuto sulla difensiva dagli avanti del Lanciano molto abili a ripartire in velocità. I rossoblu di Juric ci provano dalla distanza con Di Roberto al 7′ e Capezzi al 15′. Stoian alla mezz’ora vede la palla uscire di poco. L’occasione più ghiotta però capita al Lanciano con Rigione che su un corner si ritrova la palla sui piedi a pochi metri dalla porta ma la tocca piano tra le mani di Cordaz. Il secondo tempo si apre subito con la rete del Crotone grazie a Budimir (14/mo Gol stagionale) che si guadagna un calcio di rigore (fallo di Rigione) e lo trasforma spiazzando Cragno.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:30Due vittime in incidenti sul lavoro nel foggiano

(ANSA) - FOGGIA, 26 SET - Due persone sono morte in altrettanti incidenti sul lavoro verificatisi questa mattina nel foggiano. Un operaio di 41 anni, Tiziano Attanasio, è morto mentre puliva un silos nel sementificio Coseme a Foggia. L'uomo, di Monteroni di Lecce, era dipendente della ditta Silos srl di Galatina. Accertamenti sono in corso da parte dei carabinieri e degli ispettori del Servizio prevenzione infortuni della Asl di Foggia (Spesal). Sul posto è intervenuta una squadra di vigili del fuoco il nucleo Speleo-Alpino-Fluviale per il recupero in sicurezza del corpo dell'operaio. L'altra vittima è un giovane agricoltore, Mario Capolongo Carrozzi, di 39 annni, che è morto schiacciato dal trattore su cui stava lavorando nelle campagne di Stornara.

13:29Amb. Madrid, il primo ottobre non ci sarà referendum

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Il primo ottobre non ci sarà un referendum, perchè è illegale". Lo ha detto l'Ambasciatore spagnolo a Roma, Jesus Manuel Aldaz, in un forum all'ANSA. "Il grave problema è che il governo regionale della Catalogna non rispetta le leggi e le sentenze della Corte costituzionale", ha aggiunto sottolineando che "si può parlare di tutto ma la legge che è la garanzia dei cittadini nei confronti dei poteri pubblici".

13:28Terremoto’97: De Vincenti,Umbria esempio nuova ricostruzione

(ANSA) - ASSISI (PERUGIA), 26 SET - L'Umbria ricorda oggi il terremoto di 20 anni fa. Prima con una messa nella Basilica di San Francesco di Assisi, poi con un convegno a Palazzo Trinci di Foligno, i cui lavori si sono interrotti alle 11.42, per un minuto di silenzio in memoria delle undici vittime che, proprio a quell'ora del 26 settembre 1997, il terremoto fece tra Umbria e Marche. Era presente, tra gli altri, il ministro per la coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti: "Il ricordo delle vittime del sisma del 1997 - ha detto - ci spinge ad avere ben presenti tutti quelli che sono stati colpiti dal terremoto del 2016. Ma la ricostruzione e la rinascita dell'Umbria dopo il '97 ci dà un'indicazione molto seria e forte su come procedere ora nell'Italia centrale. L'esperienza di 20 anni fa ci dice che le popolazioni devono restare sul loro territorio nella massima sicurezza antisismica". Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ricordando i fatti del 1997. ha detto che "il terremoto è stata anche una opportunità per un nuovo sviluppo grazie a una buona ricostruzione e la nostra esperienza deve essere un faro per quei territori che sono oggi alle prese con i danni del sisma". La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, assieme al ministro De Vincenti ha visitato la singolare mostra "RileggiAmo. 20 anni dal terremoto", dove gli articoli dei giornali dell'epoca hanno avuto una rivisitazione in chiave poetica da parte degli studenti delle scuole superiori della città di Foligno. Hanno raccontato i giorni del '97 e la successiva ricostruzione anche gli allora presidenti di Regione, Bruno Bracalente e Maria Rita Lorenzetti. (ANSA).

13:27Madre italiana ma è albanese, a 82 anni ottiene cittadinanza

(ANSA) - BARI, 26 SET - Un artista albanese di 82 anni, Besnik Sopoti, dopo anni di battaglie amministrative, ha ottenuto la cittadinanza italiana con una sentenza del Tribunale di Roma. Sopoti, nato a Bari da madre italiana e padre albanese, nel 2013 aveva ricevuto la cittadinanza onoraria dal sindaco di Modugno, Nicola Magrone, città in cui vive. La mamma di Sopoti aveva perso automaticamente la cittadinanza italiana dopo aver sposato, il 30 giugno 1934, il giornalista albanese, divenuto poi patriota del Fronte nazionale, Mazar Sopoti, padre di Besnik. Ciò avvenne in base alla legge 555/1912. L'automatismo della perdita della cittadinanza italiana da parte della donna nel 1975 fu dichiarato incostituzionale; inoltre, dopo l'entrata in vigore della nuova legge sulla cittadinanza (n.91/1992), la donna divenne cittadina italiana, ma all'epoca il figlio era maggiorenne ed autonomo. Besnik presentò la domanda per ottenere in via amministrativa la cittadinanza italiana, ma la richiesta fu rigettata.

13:15Accoltella giudici: notte tranquilla magistrati in ospedale

(ANSA) - PERUGIA, 26 SET - Hanno passato una nottata tranquilla, i due giudici del tribunale civile di Perugia, Francesca Altrui e Umberto Rana, ricoverati nell'ospedale del capoluogo umbro dopo essere stati feriti a coltellate, in modo non grave, da un uomo entrato ieri mattina nei locali della sezione fallimentare del tribunale. Fonti ospedaliere li descrivono rasserenati non solo dopo aver ricevuto le visite dei loro famigliari, ma anche e soprattutto per la solidarietà manifestata loro da colleghi e amici che sono venuti a sincerarsi delle loro condizioni. In particolare, ha destato ammirazione il gesto del giudice Rana, intervenuto in modo determinante in soccorso della collega. (ANSA).

13:01F1: Toro Rosso dà benservito a Kvyat, in Malesia corre Gasly

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Nei prossimi Gp, Pierre Gasly guiderà al fianco di Carlos Sainz per la Toro Rosso, al posto di Daniil Kvyat. Lo annuncia la scuderia italiana con una nota pubblicata sul suo sito. Alla base della decisione il pessimo rendimento del pilota russo durante la stagione dove ha raccolto appena 4 punti in 14 Gran Premi, contro i 48 del suo compagno di squadra spagnolo. "Questo però non è un addio al nostro Daniil, che rimane a far parte della famiglia Red Bull", aggiunge la scuderia.

12:59Terremoto: Lotti, ad Amatrice si riparte dallo sport

(ANSA) - ROMA, 26 SET - "Si riparte dallo sport, lo sport può fare molto e aiutare e questa è una buona occasione per dimostrarlo. Avevamo detto che non dovevamo spegnere i riflettori e anche da qui cerchiamo di dare una mano. Giovedì, grazie ai fondi della Lega di A e del ministero partiranno i lavori per il campo sportivo: piccoli pezzi che possono fare tanto". Lo dice il ministro dello Sport, Luca Lotti, all'inaugurazione del Palazzetto di Amatrice. "E' veramente bello stare qui con voi e dico grazie, ai ragazzi che hanno cantato l'inno, a queste donne tenaci che hanno creduto a un sogno" ha aggiunto Lotti rivolgendosi ai presenti, adulti e bambini. "Questa comunità oggi è un esempio, grazie al vostro esempio le istituzioni possono e devono fare qualcosa", ha concluso il ministro.

Archivio Ultima ora