Antagonisti sotto consolato Usa Firenze,’No guerra in Libia’

(ANSA) – FIRENZE, 2 APR – ‘No alla Nato’, ‘No alla guerra’, ‘No all’imperialismo americano’, ‘Yankee go home’: anche questi slogan a un corteo di antagonisti, centri sociali, studenti concluso nel pomeriggio al consolato degli Stati Uniti di Firenze. C’era attenzione da parte delle forze dell’ordine perché contemporaneamente in città si sono svolte tre manifestazioni, tutte finite senza incidenti. Un’iniziativa era questa, “contro la guerra”, contro la Nato, contro un intervento in Libia e con un corteo con circa 300 partecipanti. Nel tragitto proteste al consolato di Francia, poi è stata raggiunta la sede diplomatica americana in lungarno Vespucci. Sempre nel pomeriggio, in un’altra iniziativa, il Movimento per la Casa ha attuato un presidio a Novoli per promuovere gli “affitti sociali”. In piazza anche la destra, con Casapound Firenze, FdI, Casaggi “a difesa del popolo italiano”. L’iniziativa di destra è stata in piazza Strozzi con un comizio. Il centro storico è rimasto presidiato da polizia e carabinieri per evitare contatti.

Condividi: