Investe e uccide vigilante, fugge e poi si costituisce ai Cc

(ANSA) – BOLOGNA, 3 APR – Ha travolto e ucciso con un’auto un dipendente di una società di vigilanza privata, un romeno di 40 anni che insieme ad un collega stava controllando una casa colonica in periferia di Bologna, poi è fuggito ma si è infine consegnato, poco più tardi, ai carabinieri della stazione di Bertalia. E’ successo ieri sera verso le 23 in via Castebole. L’investitore è un italiano. Sono intervenuti la Polizia municipale, il comandante dei carabinieri della Compagnia Bologna Centro Giuseppe Musto e il pm di turno, Manuela Cavallo. E’ ancora in corso l’interrogatorio dell’investitore: si sta valutando se si sia trattato di un atto volontario o colposo.

Condividi: