Cede grata in cortile, ferito bimbo che precipita in garage

Pubblicato il 03 aprile 2016 da ansa

(ANSA) – SAN MAURO (TORINO), 3 APR – Una grata di aerazione ha ceduto sotto il peso di un bambino di sei anni, caduto per alcuni metri nel vano garage di un condominio di San mauro, nel Torinese. Il piccolo è ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Regina Margherita di Torino, a causa di un trauma cranico riportato nella caduta, ma non sarebbe in pericolo di vita. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, intervenuti sul posto, sembra che il piccolo abbia spostato per gioco la grata, che si è così ribaltata quando è salito sopra.(ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:03Vino: Brunello e Vernaccia contraffatti, denunciato

(ANSA) - MONTEPULCIANO (SIENA), 23 MAG - Brunello di Montalcino, Chianti Riserva e Vernaccia di San Gimignano contraffatti. La frode, messa in piedi da un produttore di un'azienda agricola di Montepulciano (Siena), è stata scoperta dalla guardia di finanza. L'uomo è stato denunciato per contraffazione, alterazione o uso di marchi e contraffazione di indicazioni geografiche e denominazioni di origine di prodotti agroalimentari. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Siena Aldo Natalini, sono partite da una verifica fiscale a carico di un rivenditore di vino locale. Su una partita di 2.500 bottiglie era stata apposta l'etichetta con un marchio di cui i produttori non erano proprietari. Durante le indagini i militari hanno scoperto 51 mila etichette dello stesso tipo e hanno accertato l'avvenuta commercializzazione di altre 30 mila bottiglie di vino. Circa 15 mila bottiglie erano invece state prodotte e commercializzate falsamente etichettate con indicazione geografica e denominazione di origine.

12:59Omicidio Noventa: richiesta parti civili

(ANSA) - PADOVA, 23 MAG - Tre milioni e trecentomila euro a favore della famiglia Noventa, 150mila euro per l'ex marito: Sono le richieste avanzate dalle parti civili a carico dei fratelli Sorgato, Freddy e Debora, ed a Manuela Cacco, imputati nel processo con rito abbreviato per la morte di Isabella Noventa, scomparsa tra il 15 e il 16 gennaio 2016 e che si ritiene sia stata uccisa. "Abbiamo insistito sulla ricostruzione del danno enorme arrecato alla famiglia Noventa. Le richieste sono uguali per tutti e tre gli imputati, 3,3 milioni in solido, perché anche la Cacco ha dimostrato un intensità del dolo rilevante sia nell'omicidio che nello stalking" ha detto l'avvocato Gian Mario Balduin, legale della famiglia Noventa. "Il mio assistito, da marito separato, ha contenuto la richiesta risarcitoria per lasciare spazio alla famiglia. Ancora oggi abbiamo ripetuto l'appello per indicare il luogo in cui è stato sepolto il corpo" ha rilevato l'avv. Ernesto De Toni, legale dell'ex marito di Isabella Noventa Piero Gasperini. (ANSA).

12:59Siria: tv, autobomba nel centro di Homs

(ANSAmed) - BEIRUT, 23 MAG - E' di due morti e alcuni feriti il bilancio dell'attentato con autobomba avvenuto oggi a Homs, nella Siria centrale. Lo riferisce la tv di Stato siriana, che precisa che l'attacco ha preso di mira il quartiere di Zahra, non lontano dalla rotonda di Porta Palmira (Bab Tadmor). La zona è abitata dalla comunità alawita, branca dello sciismo a cui appartengono i clan al potere in Siria da mezzo secolo.

12:46Incendio portale antica chiesa Trani, scoperto responsabile

(ANSA) - TRANI, 23 MAG - E' stato individuato e denunciato dai carabinieri l'uomo che nella notte tra il 13 e il 14 maggio scorsi diede fuoco al portale di una chiesa romanica nel centro storico di Trani, la chiesa di San Giacomo. L'uomo, un 51enne che in precedenza aveva dato fuoco a cassonetti di rifiuti, aveva usato alcuni cartoni cosparsi di liquido infiammabile: è accusato di danneggiamento di un edificio destinato al culto e di interesse storico artistico. Le indagini dei carabinieri sono partite subito dopo la segnalazione delle fiamme, fatta da alcuni passanti e determinante è stata la descrizione del responsabile, un uomo in pantaloncini e bandana blu in testa. L'incendio ha annerito il portone ligneo dell'ingresso della chiesa e danneggiato alcuni mattoni dell'edificio per i quali saranno fatte valutazioni sull'entità del danno. Chiusa alle celebrazioni, ma di recente aperta al pubblico per visite guidate, San Giacomo è stata la prima cattedrale dell'arcidiocesi di Trani realizzata nel 1143 in stile romanico.

12:32Colpi di pistola contro studio consulenza

(ANSA) - TARANTO, 23 MAG - Quattro colpi di pistola sono stati sparati la notte scorsa contro la vetrata d'ingresso di uno studio professionale di consulenza del lavoro in via Duca degli Abruzzi angolo Corso Umberto a Taranto. Non ci sono state feriti. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra Volante e della Polizia scientifica, che hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini per risalire all'identità dei responsabili e stabilire il movente. Probabilmente è stata utilizzata una pistola a tamburo perchè non sono stati ritrovati bossoli.

12:19Lunedì nero al lavoro? Eppure si fatica di più il martedì…

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Se il primo giorno della settimana provoca ansia, malumore e addirittura disperazione in realtà è il martedì la giornata in cui si concentrano gli impegni maggiori. Blogmeter ha effettuato una ricerca - promossa da Red Bull - su come gli italiani vedono e affrontano i giorni lavorativi della settimana intervistando un campione di 815 italiani nella fascia d'età che va dai 18 ai 64 anni. Secondo il 27% degli intervistati il martedì è il giorno con il più alto carico di lavoro da portare a termine, quello in cui si ricevono maggiori richieste da clienti e fornitori (13%), e infine quello in cui si prendono in assoluto meno ferie e permessi (3%). Percentuali ancora più marcate sui giovani under 35. Il mercoledì è la giornata dei meeting e delle riunioni (13%), mentre il venerdì è il giorno in cui è più comune usufruire di ferie e permessi (19%). A dispetto delle aspettative, è il giovedì il giorno meno impegnativo per gli italiani che lavorano.

12:14‘Allarme bomba su volo Dubai-Londra’, aereo evacuato

(ANSA) - LONDRA, 23 MAG - E' stato evacuato un aereo passeggeri all'aeroporto di Dubai diretto a Heathrow a causa di un allarme bomba. Ne dà notizia il sito del britannico Daily Mail, che cita un portavoce della compagnia Virgin secondo cui è stato condotto un ulteriore controllo di sicurezza sui passeggeri e si tratta di una "misura precauzionale". Secondo la ricostruzione del Mail online il volo VS401 della Virgin stava per iniziare le procedure per decollare quando è scattato l'allarme e il capitano ha comunicato ai passeggeri che era necessario un ulteriore controllo di sicurezza. Le persone sono state fatte scendere e sottoposte nuovamente ai controlli al metal detector. Alcuni di loro, secondo il racconto dei testimoni, si sarebbero rifiutati di salire nuovamente a bordo chiedendo di cambiare volo.

Archivio Ultima ora