Basket: Fiba a club Italia ‘niente caos’

(ANSA) – ROMA, 4 APR – “Noi della Fiba siamo dell’avviso che la meritocrazia sportiva sia quella che deve contare. Prima di tutto la base è il campionato nazionale, i cui risultati danno la forza a chi si piazza meglio di poter andare a giocare a livello internazionale. Se si arriva a un punto in cui anche il 18/o può andare a giocare in Europa, il valore del campionato nazionale non è più lo stesso”. Lo sostiene Patrick Baumann, segretario generale della Federazione internazionale pallacanestro (Fiba), a margine della riunione con il presidente del Coni Giovanni Malagò, quello della Federbasket Gianni Petrucci e rappresentanti di alcuni club di Serie A. Al centro dell’incontro la decisione di Reggio Emilia, Sassari e Trento di aderire all’Eurocup. “Noi come Fiba – aggiunge Baumann – teniamo al fatto che ci sia un certo sviluppo e ordine per non andare a finire in un caos. Noi mettiamo sul tavolo solo dei concetti poi ogni paese, che è un membro libero della Fiba, deve fare le sue scelte in casa sua”.

Condividi: