Attivista Hobo che assaltò auto Salvini è libero da misure

(ANSA) – BOLOGNA, 4 APR – Loris Narda, antagonista del collettivo bolognese Hobo, conosciuto tra l’altro per l’assalto all’auto di Matteo Salvini, a novembre 2014, è libero da misure cautelari per decadenza termini. L’attivista era infatti ai domiciliari nell’ambito dell’indagine per i tafferugli con le forze dell’ordine dopo lo sgombero di uno spazio occupato in università, il 7 ottobre 2014: inizialmente per lui era stato disposto un divieto di dimora, ‘trasformato’ in domiciliari in seguito alla violazione del medesimo divieto. Il 30 marzo era in programma l’udienza preliminare per le proteste di ottobre 2014 e un decreto di rinvio a giudizio avrebbe prorogato i termini, ma il difensore, avv. Ugo Funghi, ha eccepito un errore di notifica e ha ottenuto un rinvio. Il Gup Alberto Ziroldi ha inviato a Narda la notifica della decadenza dei domiciliari. (ANSA).

Condividi: