Calcio: scommesse, “da Conte benestare su AlbinoLeffe-Siena”

(ANSA) – ROMA, 5 APR – Antonio Conte avrebbe dato il suo “benestare” alla presunta combine su AlbinoLeffe-Siena del 29 maggio 2011 e una sua condotta omissiva nel non impedire che si verificasse l’illecito, sarebbe solo un’ipotesi subordinata, residuale. A sostenerlo, in udienza preliminare, è stato il procuratore di Cremona Roberto Di Martino, che per il ct della Nazionale ha chiesto 6 mesi di reclusione, con la sospensione della pena, e 8mila euro di multa. Il magistrato, nell’udienza a porte chiuse, avrebbe sostenuto che non vi sono prove di un coinvolgimento diretto del ct nel sistema delle scommesse, pur presente nell’ambiente della squadra senese, e ribadito l’attendibilità di Filippo Carobbio, una delle “gole profonde” dell’inchiesta, che ha patteggiato la pena, escludendo che le sue dichiarazioni sull’allenatore del Siena fossero viziate da malanimo o rancore. La richiesta di 4 mesi e di 4mila euro per Angelo Alessio sarebbe motivata con il fatto che il tecnico, essendo vice, avrebbe avuto minori responsabilità.

Condividi: