Finmeccanica, commessa record. Eurofighter al Kuwait

Pubblicato il 05 aprile 2016 da redazione

Eurofighter Ea, aereo caccia

Eurofighter Ea, aereo caccia

ROMA.- “E’ il più grande contratto mai firmato da Finmeccanica”. Non si nasconde la soddisfazione in Piazza Monte Grappa dopo la lunga attesa per una commessa miliardaria: a circa sei mesi dal memorandum tra i governi di Italia e Kuwait, siglato alla fine dello scorso settembre, Finmeccanica (come capofila del consorzio europeo con Bae Systems e Airbus Defence and Space) ha firmato il contratto per la fornitura di 28 caccia Eurofighter Typhoon, il più avanzato aereo da difesa multiruolo di nuova generazione oggi sul mercato.

Il valore è tenuto riservato ma l’entità della commessa è chiara: per le stime degli analisti è nella parte più alta di una forchetta tra 7 ed 8 miliardi, con una quota italiana per la capocommessa, Finmeccanica, pari circa al 50% del valore: vale a dire intorno a 4 miliardi, un record nella storia della società di Piazza Monte Grappa.

E’ nella costruzione degli aerei, in Italia, e nell’addestramento di piloti e personale di terra (in collaborazione con l’Aeronautica militare italiana) che si concentra la quota più ampia del valore della commessa. Poi c’è la logistica e c’è l’aggiornamento delle infrastrutture aeroportuali necessario per far volare gli Eurofighter Typhoon nelle basi aeree dell’aeronautica kuwaitiana. Da aggiungere anche le sottocommesse, come per radar e contromisure elettroniche.

La ricaduta in Italia è ampia, ed è un volano che coinvolgerà l’ampia filiera delle pmi dell’indotto e che darà un buon sostegno all’occupazione nel settore. Il maggiore coinvolgimento sarà per l’area di Torino, che beneficerà dell’impatto più ampio, ma gli effetti toccheranno anche Toscana, Puglia e Campania.

“Si tratta del più grande traguardo commerciale mai raggiunto da Finmeccanica”, commenta l’ad Mauro Moretti da Kuwait City, dove alla firma del contratto sono stati presenti anche il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ed il suo omologo del governo kuwaitiano, Khaled Al Jarrah Al Sabah.

“E’ un grande successo industriale con risvolti molto significativi non solo per la nostra azienda e gli altri partner del consorzio Eurofighter, ma anche per l’intero sistema Paese – dice ancora Moretti – grazie ai benefici in termini di know-how e occupazione qualificata per tutta la filiera delle piccole e medie imprese italiane attive nel settore della sicurezza e difesa”.

Ad oggi otto nazioni hanno complessivamente ordinato 599 esemplari dell’Eurofighter Typhoon, che nasce dalla collaborazione tra Italia, Regno Unito, Germania e Spagna: un programma che assicura 100mila posti di lavoro in 400 aziende europee, circa 20mila in Italia presso 200 imprese.

(di Paolo Rubino/ANSA)

Ultima ora

06:53Usa: morto Brezinski, consigliere sicurezza di Jimmy Carter

WASHINGTON - E' morto Zbigniew Brzezinski, consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti durante la presidenza di Jimmy Carter. La notizia e' stata data dalla figlia Mika, conduttrice televisiva nel programma mattutino 'Morning Joe' dell'emittente MsNbc. Brzezinski aveva 89 anni.

04:29Usa: retromarcia Casa Bianca, pubblichera’ permessi lobbisti

NEW YORK - La Casa Bianca fa un passo indietro e decide che pubblichera' le dispense e i permessi concessi ad alcuni ex lobbisti per lavorare nell'amministrazione. Le esenzioni e i permessi sono necessari per coloro che vogliono lavorare a politiche governative che li vedevano direttamente coinvolti nel settore privato come lobbisti o legali di settore. Le deroghe sono emesse da ogni singola agenzia governativa e dalla Casa Bianca caso per caso, e consentono a chi le ottiene di ignorare le politiche etiche.

04:26Russiagate: Reuters, spuntano 3 nuove telefonate Kushner

NEW YORK - Jared Kushner, uno dei piu' stretti consiglieri di Donald Trump e marito di Ivanka, avrebbe avuto piu' contatti di quanto finora noto con l'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Sergei Kislyak. Lo riporta la Reuters citando alcune fonti, secondo le quali Kushner avrebbe avuto almeno tre telefonate, finora non note, con Kislyak fra l'aprile e il novembre 2016. Kushner, afferma il suo legale Jamie Gorelick, non ricorda le telefonate.

04:23G7: nessuna conferenza stampa in programma per Trump

NEW YORK - Nessuna conferenza stampa in programma per il presidente Donald Trump al termine del G7. Secondo le indicazioni offerte dalla Casa Bianca, il presidente americano partecipa ai lavori del G7, con il primo appuntamento alle 9,15 del mattino italiane di sabato. Alle 11,45 Trump partecipa al pranzo del G7 e alla sessione di lavoro. Poi il programma presidenziale passa subito all'appuntamento delle 17,15 a Sigonella, dove Trump rilascera' una dichiarazione davanti alle forze militari americane. Alle 17,54 e' prevista la partenza con direzione Washington.

04:21Russiagate: Senato chiede documenti a campagna Trump da 2015

NEW YORK - La commissione di intelligence del Senato, alla quale fa capo l'indagine sulla possibile interferenza della Russia alle elezioni del 2016, ha chiesto alla campagna di Donald Trump di raccogliere e presentare tutti i documenti, le email e le telefonate con la Russia a partire dal 2015, da quando Trump ha lanciato la sua campagna elettorale. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti.

04:16Russiagate: democratici attaccano, Trump licenzi Kushner

NEW YORK - Donald Trump ''non ha altra scelta'' che licenziare Jared Kushner, uno dei suoi consiglieri piu' stretti e marito di Ivanka. Lo afferma il Democratic National Committee, commentando le indiscrezioni del Washington Post, secondo le quali Kushner avrebbe chiesto all'ambasciatore russo negli Stati Uniti un canale di comunicazione diretto e segreto con il Cremlino.

04:13Russiagate: Wp, Kushner voleva canale diretto Cremlino

NEW YORK - Jared Kushner, il consigliere di Donald Trump e marito di Ivanka, ha discusso con l'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Sergei Kislyak, la possibilita' di instaurare un canale di comunicazione segreto e sicuro fra il transition team di Trump e il Cremlino. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali Kushner avrebbe suggerito di usare le strutture diplomatiche russe per le comunicazioni in modo da schermarle.

Archivio Ultima ora