Ex presidente Israele resta in carcere

(ANSA) – TEL AVIV, 06 APR – Condannato nel 2011 a sette anni di carcere per stupro, l’ex Capo di Stato israeliano Moshe Katzav (2000-7) ha appreso oggi da una Commissione del servizio carcerario che non potrà beneficiare della riduzione di un terzo “per buona condotta”, da lui richiesta, ma che dovrà scontare la pena fino in fondo. I suoi legali hanno affermato che la decisione odierna della Commissione lo ha addolorato e che pensa di ricorrere in appello.

Condividi: