Sudan: presidente non si ripresenterà nel 2020

(ANSA) – ROMA, 7 APR – Il presidente del Sudan, Omar al-Bashir, non si ripresenterà per un altro mandato alla fine di quello attuale nel 2020: lo ha detto lo stesso Bashir alla Bbc negando inoltre le presunte recenti violenze che sarebbero state commesse dall’esercito sudanese nelle montagne del Jebel Marra, nella regione del Darfur. Sulla testa di Bashir pende un mandato di cattura emesso anni fa dalla Corte Penale Internazionale per i reati di eccidio delle popolazione del Darfur ed altre violenze in quella regione, che molti governi di paesi musulmani non considerano valido.

Condividi: