Aggressioni con l’acido: scambio di accuse Martina-Alex

(ANSA) – MILANO, 7 APR – Martina Levato ha accusato Alexander Boettcher di essere stato “il regista” dell’aggressione con l’acido ai danni di Pietro Barbini, come aveva già preannunciato in un manoscritto. La ragazza lo ha fatto attraverso dichiarazioni spontanee nel processo d’appello sul caso Barbini, a porte chiuse. Poco dopo, sempre con dichiarazioni spontanee, il broker ha ribadito la sua innocenza e ha spiegato che se c’è stato un piano era di Martina. Da quanto si è saputo, l’ex bocconiana, reo confessa per aver sfigurato Barbini, ha chiamato in causa l’ex amante dicendo che fu “il regista” e spiegando che, quando lo difese testimoniando nel suo processo che è costato al giovane una condanna a 23 anni, lo fece perché lui aveva detto che altrimenti si sarebbe suicidato.

Condividi: