Non si sblocca crisi politica in Spagna

(ANSA) – ROMA, 8 APR – Non si sblocca la situazione politica in Spagna dove a quattro mesi dalle elezioni non c’e’ ancora un governo in grado di ottenere la fiducia in parlamento. Il presidente di Ciudadanos, Albert Rivera, ha assicurato che non ci saranno altri incontri tra il suo Partito, il Psoe e Podemos “se non ci sarà un cambio di posizione” da parte di Pablo Iglesias (Podemos). Ieri si è tenuta la prima riunione tra i tre partiti dopo la firma di un accordo di governo tra socialisti e Ciudadanos, nel tentativo di allargare la coalizione a Podemos. Ma Iglesias ha presentato un documento con 20 proposte che invece di avvicinare le posizioni sembra aver interrotto il dialogo. In particolare, riporta El Pais, Iglesias chiede un referendum per la Catalogna e l’esclusione di Ciudadanos da un ipotetico governo. “La prospettiva é che non ci sarà un accordo”, ha commentato il vice segretario generale di Ciudadanos, José Manuel Villegas, al termine di oltre due ore di negoziati.

Condividi: