Doping: Russia, nessun risvolto penale per chi è coinvolto

(ANSA) – ROMA, 8 APR – Non ci sarà alcun risvolto penale per chi è rimasto coinvolto nel peggiore scandalo della storia russa in materia di doping: lo ha fatto sapere il ministro per lo Sport Vitaly Mutko, intervistato dal portale “Sportfakt”, precisando che “la Procura generale ha esaminato attentamente il report” della Wada, quello pubblicato a novembre sul cosiddetto doping di Stato (in seguito al quale la Russia è stata sospesa da tutte le gare internazionali di atletica), “e non ha trovato un solo caso su cui aprire una procedura”. Il ministro, secondo quanto riportato dalla Tass, ha poi commentato la serie di casi legati all’uso del meldonio: per Mutko, la sostanza resa illegale da gennaio può ritrovarsi negli organismi degli atleti che ne hanno fatto uso fintanto che era consentita. Proprio ieri l’ultimo presunto episodio, anche se Mutko non vi ha fatto riferimento esplicito: quasi tutta la Nazionale under 18 di hockey su ghiaccio è stata esclusa dai Mondiali alle porte, ma la Federazione ha parlato di scelte tecniche.

Condividi: