Renzi, se ci sono problemi si fermano colpevoli, non opere

(ANSA) – ROMA, 8 APR – “Se ci sono dei problemi si fermano i colpevoli, non le opere”. Lo scrive, nella sua Enews, il premier Matteo Renzi tornando sull’inchiesta Tempa Rossa. “È evidente il tentativo di far passare il messaggio che in politica tutti sono uguali. Ma io resto tenacemente attaccato alla realtà”, sottolinea Renzi che aggiunge: “troppo spesso abbiamo bloccato le opere pubbliche e private, lasciando in libertà i responsabili. Con noi al Governo la musica è cambiata”.

Condividi: