Renzi, su turismo giochiamo partita culturale e d’orgoglio

(ANSA) – ROMA, 9 APR – “Il coinvolgimento che il ministro Franceschini vi propone non è formale, è una cosa seria. Noi arriviamo in fondo e lo facciamo perché pensiamo che il turismo non sia, come stancamente viene ridetto “la nostra risorsa più preziosa”, tutte frasi fatte e rifatte. Io ritengo che sulla partita del turismo si giochi un elemento di cultura politica e di orgoglio nazionale”. Lo afferma il premier Matteo Renzi rivolgendosi alla platea degli Stati generali del turismo a Pietrarsa e sottolineando il lancio della campagna d’ascolto in fatto di turismo. “Vi stiamo chiedendo di darci una mano”, osserva.

Condividi: