Panama: accuse a Cameron, sospetti su tasse eredità

(ANSA) – LONDRA, 10 APR – Nuovi sospetti su David Cameron: a lanciarli e’ il Sunday Times, secondo cui il premier britannico avrebbe ricevuto una ‘donazione’ da 200.000 sterline dalla madre nel 2011, dopo la morte nel 2010 del padre Ian, titolare di un fondo offshore denunciato dai Panama Papers. Si tratta di denaro dietro cui potrebbe in realta’ nascondersi un’ulteriore quota di eredita’ paterna (oltre le 30.000 sterline gia’ dichiarate) sottratta al pagamento della tassa di successione. Intanto la Bbc conferma che Cameron ha reso pubbliche le sue dichiarazioni dei redditi, come aveva promesso. Lo conferma stanotte la Bbc, mentre le anticipazioni dei domenicali fanno già trapelare nuovi ‘sospetti’ nell’analisi di questi dati. Bbc precisa che, stando all’ultima dichiarazione dell’anno fiscale 2014-15, il premier britannico ha pagato 76.000 sterline di tasse, su un imponibile indicato in oltre 200.000.

Condividi: