Attacchi lupi in Maremma: sindaco,’E’strage,urge abbatterli’

(ANSA) – MANCIANO (GROSSETO), 10 APR – Altro attacco di lupi, oggi, a greggi di pecore in Maremma, dopo i due assalti di venerdì e sabato che erano costati circa 200 capi a quattro aziende nel comune di Manciano, una vera strage di ovini. Oggi si registra un altro assalto, all’azienda agricola Sensi a San Martino sul Fiora, con danni pesanti. “La situazione è diventata veramente insostenibile – denuncia il sindaco di Manciano, Marco Galli – Un intero settore economico del territorio rischia di scomparire. Questi animali, ibridi o lupi che siano, non sono compatibili con il nostro ambiente e con la nostra economia e vanno allontanati”. Ad oggi, secondo la legge, “non è possibile l’abbattimento degli animali ma solo con questa soluzione potremmo cercare di risolvere il problema”. “Come sindaco di uno dei comuni più colpiti dalle predazioni – conclude Galli -, promuoverò una raccolta di firme a sostegno di allevatori e pastori”.

Condividi: