Uomo ucciso in casa a Cervia, spunta pista passionale

(ANSA) – LANCIANO (CHIETI), 11 APR – È durato circa quattro ore, ieri sera, l’interrogatorio del 26enne che si è costituito a Lanciano (Chieti) dopo la fuga per l’uccisione del 56enne Ugo Tani residente a Migliaro in provincia di Ferrara. Il giovane, Antonio Colopi, si è costituito intorno alle 17,30 ai Carabinieri della compagnia di Lanciano e, davanti al sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Lanciano, Rosaria Vecchi, secondo quanto appreso, avrebbe ammesso le sue responsabilità. Spunta la pista passionale: il delitto sarebbe maturato dopo una discussione fra i due. Il 26enne si trova nel carcere di Lanciano.

Condividi: