Ai domiciliari sottufficiale Guardia Costiera

(ANSA) – ISCHIA (NAPOLI), 11 APR – Un sottufficiale della Guardia Costiera in servizio presso l’ufficio circondariale marittimo di Ischia (Napoli), Vanni Ferrandino, e un’altra persona, Antonello D’Abundo, sono agli arresti domiciliari con l’accusa di concussione continuata ai danni di un imprenditore alberghiero di Forio. Ufficiali di polizia giudiziaria della compagnia carabinieri di Ischia e della Guardia Costiera Capitaneria di Porto di Napoli hanno eseguito l’ordinanza cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica. Il rappresentante legale dell’albergo avrebbe subito richieste e pressioni di pagamento legate ai controlli che la Guardia Costiera eseguiva sull’isola per gli scarichi fognari degli alberghi.

Condividi: