Trivelle: Emiliano, legislazione torni essere costituzionale

(ANSA) – VENEZIA, 11 APR – “Domenica 17 aprile dobbiamo fare in modo che la legislazione italiana torni ad essere costituzionale, evitando l’infrazione europea per la direttiva offshore. E ribadendo cosa è strategico per la nostra economia: non risolvere qualche problema dei petrolieri, ma affermare il valore del mare rispetto al turismo, alla pesca, alla blu economy”. Lo ha detto oggi a Venezia il presidente della Puglia, Michele Emiliano, partecipando con l’on. Davide Zoggia (Pd) ad un’iniziativa del Comitato promotore del referendum. “La scorsa estate – ha ricordato Emiliano – avevo chiesto insieme al presidente della Basilicata, su delega delle altre regioni, un incontro al Governo per discutere gli effetti dello Sblocca Italia su prospezioni e trivellazioni. Ricevuti in un primo momento da un sottosegretario, la risposta è stata negativa: il Governo non ha dato questa possibilità di dialogo alle Regioni”. “Il referendum – ha concluso – nasce quel giorno, quando la nostra speranza di ascolto è caduta nel vuoto”. (ANSA).

Condividi: