Furto foto vip, Alfonso Signorini teste al processo

(ANSA) – MILANO, 11 APR – Il direttore del settimanale ‘Chi’, Alfonso Signorini, sarà sentito il 17 giugno dal giudice dell’undicesima sezione del Tribunale di Milano, Stefano Corbetta, come testimone delle parti civili, Federica Fontana e Felice Rusconi, nel processo a carico delle giornaliste Selvaggia Lucarelli e Guia Soncini e del blogger Gianluca Neri, conosciuto anche come ‘Macchianera’. Ai tre imputati è contestato, a vario titolo, dal pm Grazia Colacicco, titolare dell’inchiesta, il concorso in intercettazione abusiva, detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso (accusa da cui è esclusa Lucarelli) “al fine di procurare a sé o ad altri un profitto o di arrecare ad altri un danno”, accesso abusivo a sistema informatico e violazione della privacy per la vicenda con al centro segreti e foto ‘rubati’ a personaggi del mondo del cinema e della tv attraverso accessi “abusivi” ai loro account di posta elettronica. Tra le parti civili anche la showgirl Elisabetta Canalis.

Condividi: