Minori adescano e aggrediscono omosessuale

(ANSA) – NAPOLI, 12 APR – Due minorenni – dei quali non è stata resa nota l’età – sono stati arrestati dopo aver tentato di strangolare per rapinarlo un omosessuale 38enne di Acerra (Napoli), dedito alla prostituzione. A bloccarli i carabinieri del nucleo radiomobile di Maddaloni (Caserta), insieme a quelli del locale comando di stazione. I due, dopo aver contattato la vittima tramite un annuncio pubblicato su internet, si sono appartati in un luogo isolato, in via Napoli, a Maddaloni, dove hanno aggredito la vittima. Hanno tentato di strangolarla con un laccio per portargli via cellulare e portafoglio ma la resistenza opposta dall’uomo li ha costretti alla fuga. I carabinieri hanno rintracciato i due mentre stavano rientrando nelle rispettive abitazioni. Per la vittima escoriazione al collo e stato di agitazione. Gli arrestati sono stati condotti al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei, a Napoli. (ANSA).

Condividi: