Trivelle: Emiliano, regioni chiedono rispetto ambiente

Pubblicato il 12 aprile 2016 da ansa

(ANSA) – BARI, 12 APR – “Per me e per Luca Zaia, al di là delle differenze politiche, è facile intendersi, conoscersi, nella lealtà: noi non abbiamo progetti politici comuni, non potremmo averne, ma possiamo ritrovarci su battaglie comuni per il bene pubblico. E’ questa l’Italia delle Regioni che non si fanno sopraffare dal governo centrale e che chiedono rispetto anche attraverso la tutela dell’ambiente e del mare. Il mare e l’agricoltura sono le due componenti fondamentali della cultura veneta e pugliese e oggi si sono abbracciate qui al Vinitaly”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che oggi, nell’ambito di Vinitaly, ha tenuto una conferenza stampa insieme con il governatore del Veneto, Luca Zaia il quale ha rivolto un appello a votare ‘sì’ al referendum sulle trivelle del 17/4. In precedenza Emiliano, insieme con l’assessore regionale pugliese all’Agricoltura Leonardo Di Gioia, aveva visitato lo stand della Puglia,che ospita 132 imprese vitivinicole e centinaia di etichette di rossi, bianchi e rosati.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

12:24Aeronautica: Mattarella a Gioia del Colle per 94/o Arma

(ANSA) - GIOIA DEL COLLE (BARI), 28 MAR - Il presidente della Repubblica e Capo delle Forze armate, Sergio Mattarella, è arrivato all'aeroporto 'Antonio Ramirez' di Gioia del Colle dove poco fa è iniziata la cerimonia per il 94/o anniversario della fondazione dell'Aeronautica militare e per il centenario della costituzione dei primi cinque gruppi 'caccia'. Alla cerimonia partecipano, tra gli altri, il presidente del Senato, Pietro Grasso, la vice presidente della Camera dei deputati, Marina Sereni, il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il Capo di Stato maggiore della Difesa, gen. Claudio Graziano, il Capo di Stato maggiore dell'Aeronautica, gen. Enzo Vecciarelli, e il comandante del 36/o Stormo dell'Aeronautica militare, di stanza a Gioia del Colle, col. Bruno Levati. Nel corso della cerimonia Mattarella consegnerà cinque onorificenze al valore aeronautico e due al merito aeronautico a sette militari dell'Arma distintisi in complesse operazioni di servizio.

12:23Senato: arrivata lettera dimissioni Minzolini

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Augusto Minzolini ha presentato in mattinata al Senato la sua lettera di dimissioni da parlamentare. Ora le sue dimissioni dovranno essere accettate o meno dall'Assemblea di Palazzo Madama. "Oggi mi sono dimesso. Sono andato stamattina e ho presentato la lettera. Perché sono una persona seria e non prendo lezioni da altri. La lettera l'ho presentata alla Presidenza del Senato", ha detto poi Minzolini a L'aria che tira su La7.

12:23Garlasco: archiviata a Pavia inchiesta bis su Sempio

(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Il gip di Pavia Fabio Lambertucci ha archiviato l'inchiesta su Andrea Sempio, il giovane finito indagato per l'omicidio di Chiara Poggi in seguito al deposito al pg di Milano di indagini genetiche commissionate dai legali di Alberto Stasi, l'ex fidanzato della giovane che sta scontando una condanna definitiva a 16 anni di carcere. Il giudice di Pavia con un provvedimento depositato oggi ha accolto l'istanza del procuratore aggiunto Mario Venditti e del pm Giulia Pezzino.

12:22Oltre 8,3 mln donne sottomesse psicologicamente

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Atti sessuali degradanti e umilianti, rapporti non desiderati e subiti come violenza, abusi o molestie fisiche sessuali gravi come stupri o tentati stupri: il 21% delle donne, oltre 4,5 milioni, li ha subiti nel corso della propria vita, un milione e 157 mila nelle sue forme più gravi, lo stupro (653mila) e tentato stupro (746mila). E ancora: il 20,2% delle donne tra i 16 e i 70 anni, 4,3 milioni, è stata vittima di violenza fisica, minacce, schiaffi, pugni, calci. Un crescendo che in una minoranza dei casi, l'1,5%, ha portato a danni seri e permanenti, per strangolamento, ustione, soffocamento. E il 40,4% delle donne, oltre 8,3 milioni di donne, è stata vittima di violenza psicologica al centro di una giornata di approfondimento sul tema. "Prima di arrivare alla violenza efferata ci sono i sintomi - commenta la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Teresa Amici -. E questo avviene fin dai banchi di scuola. È impressionante la regressione nei rapporti tra sessi nella scuola italiana".

12:12Aggressione razzista: sabato Rimini scende in piazza

(ANSA) - RIMINI, 28 MAR - La Rimini "antirazzista, solidale e inclusiva" scende in piazza. E' in programma sabato, dalle 10 in piazza Cavour, il presidio "contro ogni forma di razzismo, discriminazione e violenza" voluto dall'Amministrazione Comunale e condiviso con una quarantina di realtà del territorio tra associazioni, sindacati, movimenti politici, forze dell'ordine, enti pubblici. "Ci ritroveremo a qualche giorno dal grave episodio che ha coinvolto Emmanuel, il richiedente asilo nigeriano che ancora versa in condizioni molto critiche all'ospedale Infermi dopo la brutale aggressione e gli insulti razzisti subiti mercoledì sera per mano di un altro uomo - sottolinea il Comune -. Sarà un modo per dimostrare la nostra vicinanza a questo sfortunato ragazzo, di cui continueremo a seguire l'evolversi della situazione clinica e che sosterremo passo dopo passo. Ma è soprattutto l'occasione per far scendere in piazza la Rimini antirazzista, un territorio che rifiuta ogni forma di discriminazione, di intolleranza, di sopruso". (ANSA).

12:12M5s: Cassimatis, ricorso al Tar per reintegro lista

(ANSA) - GENOVA, 28 MAR - Marika Cassimatis, ex vincitrice delle Comunarie del M5s e ex candidata sindaco di Genova 'scomunicata' da Beppe Grillo con un post sul suo blog il 17 marzo ha annunciato di voler "ricorrere al tribunale amministrativo regionale per chiedere la sospensiva del voto on line nazionale e il reintegro della nostra lista". Cassimatis aveva già depositato querela per diffamazione nei confronti di Beppe Grillo e Alessandro Di Battista.

12:05UE: Consiglio Lombardia, Lega in aula con cartelli protesta

(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Sfida a colpi di bandiere e cartelli in Aula, al Consiglio regionale della Lombardia, prima della sessione europea convocata per i 60 anni dei Trattati di Roma. Sui banchi della Lega Nord sono stati esposti dei cartelli con su scritti i contenuti dei loro emendamenti agli atti europei del Consiglio regionale che si discuteranno oggi. Tra le scritte, critiche nei confronti delle politiche UE, vi sono "Stop terrorismo islamico", "No a Schengen" e "Sì alle radici cristiane". Invece, i consiglieri di Pd e Patto civico hanno esposto sui loro banchi bandiere dell'Unione Europea.

Archivio Ultima ora