Uccise moglie durante lite: assolto tecnico pisano

(ANSA) – PISA, 12 APR – Il giudice per l’udienza preliminare Giulio Cesare Cipolletta ha assolto oggi con formula piena Roberto Barbieri, il tecnico dell’Enel di Castelnuovo Val di Cecina (Pisa) che il primo giugno 2014 uccise la moglie Sandra Fillini, 53 anni, dalla quale si stava separando perché in preda a un disturbo psichiatrico delirante. La sentenza è maturata dopo due perizie che hanno confermato l’incapacità totale di intendere e volere di Barbieri al momento del fatto già rilevata dai periti di parte della difesa Fulvio Carbone e Giovanni Carlesi. Il pubblico ministero aveva chiesto per l’imputato una condanna a 24 anni di reclusione, ridotta di un terzo per il rito scelti e la custodia, ma il giudice l’ha respinta ritenendo di non applicare alcuna misura di sicurezza perché ha giudicato Barbieri soggetto non socialmente pericoloso.

Condividi: