Pressing Ue su Vienna, Italia contro gesti unilaterali

Pubblicato il 13 aprile 2016 da redazione

brennero

BRUXELLES. – Si rafforza il pressing di Ue e Italia contro la costruzione di una barriera anti-migranti al Brennero. Ma l’Austria che a fine mese andrà alle urne, e vuole anche espellere 50mila migranti irregolari entro il 2019, insiste: “Le misure sono compatibili con Schengen”.

Bruxelles fa sapere di attendere chiarimenti da Vienna. In una telefonata, il ministro dell’Interno Johanna Mikl-Leitner ha spiegato al commissario europeo all’Immigrazione Dimitris Avramopoulos che la recinzione non nasce con lo scopo di fermare il flusso dei migranti, ma per convogliarlo verso i controlli, ed ha annunciato una lettera di spiegazioni.

La Commissione europea attende però di vedere cosa accadrà sul terreno, ed è pronta a condurre una valutazione secondo i criteri di proporzionalità e necessità (così come richiesto dall’Italia in una lettera inviata dai ministri dell’Interno e degli Esteri Angelino Alfano e Paolo Gentiloni), che potrebbe essere pronta nelle prossime due settimane.

Nel caso si riscontrasse una violazione del codice Schengen, scatterà una procedura di infrazione, che potrebbe arrivare fino alla Corte di giustizia europea. Ma si specifica: “si tratta di uno scenario di là da venire. Non siamo ancora a questo punto”.

Anche l’Italia torna a far sentire la sua voce. Gentiloni mette in guardia: l’Austria è un “paese amico col quale mi auguro si possa continuare a collaborare, ma dal quale non possiamo accettare la logica di gesti unilaterali”, come quelli attuati ad esempio nel corridoio dei Balcani occidentali, con la Grecia che da un giorno all’altro si è trovata ad affrontare una crisi umanitaria, che ancora non si sblocca.

L’ambasciatore Carlo Calenda, a capo della rappresentanza italiana presso l’Ue, in occasione della riunione dei rappresentanti permanenti dei 28 (Coreper) per la preparazione dei lavori del consiglio Interni Ue del 21 aprile a Lussemburgo, ha ribadito che occorre il “pieno rispetto” del principio di “necessità” e “proporzionalità”. Mentre Alfano evidenzia “il rischio” che l’azione “non risponda alla regola aurea del buon senso”.

Ma l’Austria, dove il 24 aprile si andrà alle elezioni per il nuovo presidente della Repubblica e i partiti di maggioranza temono l’ascesa dell’ultradestra, rafforzatasi con la campagna anti-migranti, ribadisce la conformità alle regole Ue. Si tratta del modello di gestione già messo in atto al confine di Spielfeld “che è assolutamente compatibile con Schengen”, afferma il portavoce del ministero, Hermann Muhr.

“Se il modello è compatibile a Spielfeld, perché non dovrebbe esserlo al Brennero? L’intensità dei controlli – aggiunge – dipenderà dal successo dei provvedimenti dell’Italia per limitare il flusso incontrollato di migranti al Brennero”.

Intanto in Italia proseguono gli sbarchi. “In Libia ci sono un milione di potenziali migranti”, avverte il generale Paolo Serra, consigliere militare dell’inviato speciale Onu in Libia, che invita ad aiutare “il Paese a ricostruire il tessuto economico, agricolo ed industriale” per frenare i flussi.

“Dopo la soluzione sul fronte della rotta balcanica sappiamo che si potrebbe riaprire quello del Mediterraneo centrale”, afferma il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk. “Siamo pronti a dimostrare solidarietà a Italia e Malta”, dice.

(di Patrizia Antonini/ANSA)

Ultima ora

17:40Calcio: Buffon “Juve-Napoli spot, guai perdersi in miserie”

(ANSA) - TORINO, 29 MAR - "Il Napoli è una delle migliori espressioni di calcio a livello internazionale". Capitan Buffon parla così dei partenopei alla vigilia della doppia sfida del San Paolo. "Grandi meriti vanno all'allenatore e ai giocatori - dice il capitano bianconero ai microfoni di Sky Sport - credo però che la consacrazione possa arrivare coniugando bel gioco a risultati concreti". "Affronteremo un Napoli temibile con il giusto entusiasmo e con l'attenzione che merita una grande squadra", aggiunge il portiere. Dopo le polemiche delle ultime settimane, i toni si stanno abbassando, grazie anche alle parole concilianti di Sarri nei confronti di Higuain: "Quelle parole gli fanno onore, ma poi c'è una partita da giocare, un dopo-partita da gestire. Napoli-Juventus è uno spot troppo importante per perderci in questioni misere o piccole, che non fanno il bene di nessuno".

17:36Migranti: Boschi, orgogliosa per legge su minori

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "Un'altra legge giusta, la legge sui minori non accompagnati. Giusta e umana. Orgogliosa del lavoro che stiamo facendo". Così il sottosegretario alla Presidenza, Maria Elena Boschi, commenta su Twitter l'approvazione della legge sui minori stranieri non accompagnati.

17:29Brexit: Alfano, diritti assicurati per italiani in Gb

(ANSA) - LONDRA, 29 MAR - "Ho avuto dal collega Boris Johnson l'assicurazione piena per i diritti degli italiani residenti nel Regno Unito e che non avranno nulla da temere sul tema dei diritti, della permanenza e delle modalità di vivere". Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano dopo un incontro a Londra con Johnson. "E' una buona notizia nel giorno in cui parte un negoziato (sulla Brexit) che sarà comunque su altro" rispetto al tema dei diritti degli italiani.

17:27Segretario Ps scomunica Valls, fuori chi sta con Macron

(ANSA) - PARIGI, 29 MAR - "Chi sta con Macron non è più nel Partito socialista": Jean-Christophe Cambadelis, segretario del Ps francese, lacerato fra chi vota Benoit Hamon, e chi gli volta le spalle a favore di Emmanuel Macron, lancia la "scomunica". In una lettera ai militanti del partito, citata da Bfm Tv, Cambadelis ha messo in guardia tutti coloro che volessero seguire l'esempio dell'ex premier Manuel Valls: "La nostra posizione è semplice: Hamon è il candidato uscito dalle primarie, legittimato da una convention unanime. Quelli che sono andati con En Marche (il il movimento creato da Macron) non sono quindi più nel Partito socialista".

17:22Terremoto: sindaco Norcia, tutto mondo veda fioritura

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 29 MAR - "Se il problema della semina è stato risolto, adesso dobbiamo porci l'obiettivo di far vedere a tutto il mondo lo spettacolo della fioritura di Castelluccio di Norcia": a dirlo è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. "Siamo soddisfatti per la soluzione individuata che consente agli agricoltori di seminare la lenticchia e permette loro di salire e scendere quotidianamente per una ventina di giorni a Castelluccio. Ora dobbiamo fare di tutto perché la viabilità per il borgo venga riaperta al più presto a tutti", ha aggiunto il sindaco che si pone la "metà di giugno come data utile per riportare migliaia di turisti nella piana tanto famosa". (ANSA).

17:07Editoria: Grasso, si trovi soluzione su agenzie

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "C'è stata tensione tra le agenzie di stampa e il Governo sul rinnovo dei contratti dei servizi di abbonamento della P.A, una tensione che ha condotto sabato scorso allo sciopero generale dei sindacati dei giornalisti dell'informazione primaria. È necessario trovare una soluzione soddisfacente". Lo ha detto il presidente del Senato Grasso intervenendo alla presentazione dell'Osservatorio sul giornalismo a palazzo Giustiniani.

17:06Valanga: slavina sopra Courmayeur, due in ospedale

(ANSA) - AOSTA, 29 MAR - Sette freerider francesi sono stati travolti da una valanga nella zona del Toula, lungo un itinerario in fuoripista sopra Courmayeur. Due di loro sono stati trasportati in ospedale ad Aosta con l'elicottero, gli altri cinque risultano illesi. Sul posto è intervenuto il soccorso alpino valdostano. Non risultano dispersi. (ANSA).

Archivio Ultima ora