Benessere dei bambini: Unicef, Italia al 32/o posto in Ue

(ANSA) – ROMA, 14 APR – Trentaduesimo posto per l’Italia su 35 paesi europei e dell’Ocse in tema di disuguaglianza di benessere dei bambini. Lo afferma l’Unicef che oggi ha presentato un rapporto su 41 paesi dell’Ue e dell’Ocse in cui analizza la disuguaglianza in termini di reddito, istruzione, salute e soddisfazione nei confronti della vita. Risulta che la Danimarca è il Paese dove il divario tra i bambini che si trovano nella fascia più bassa della distribuzione del benessere e quelli nella fascia media è più basso, mentre Israele è all’ultimo posto. L’Italia non se la cava troppo bene: sul divario reddituale relativo è al 35mo posto su 41 paesi, sul divario nei risultati scolastici è al 22mo posto su 37, nell’ambito della salute è al 28mo posto su 35, sulla disuguaglianza in termini di soddisfazione è al 22mo posto su 35 paesi. La posizione media del nostro Paese per tutte le dimensioni relative alla disuguaglianza è 32ma su 35 paesi Ue/Ocse. Tutti i dati si riferiscono all’anno 2013.

Condividi: