Banche: Etruria,ex obbligazionisti lanciano uova contro sede

(ANSA) – AREZZO, 14 APR – Circa 200 ex obbligazionisti di Banca Etruria hanno partecipato ad un corteo, conclusosi con un lancio di uova contro la sede dell’istituto dopo aver attraversato stamani il centro di Arezzo contro il decreto salvabanche e protestando, è stato spiegato dagli organizzatori, contro le continue “docce fredde” sulle possibilità o meno di essere ristorati delle loro perdite. Tanti i cartelli e gli slogan contro il Pd, il governo, lo stesso premier Matteo Renzi ed il ministro delle riforme Maria Elena Boschi. Appuntamento per tutti davanti al Duomo di Arezzo convocato da Federconsumatori e dal Comitato contro il salva-banche: “Anche la chiesa dovrebbe stare dalla parte dei più poveri”, ha commentato uno degli organizzatori. Il corteo ha percorso la strada principale del centro, corso Italia, soffermandosi davanti alla prefettura e sciogliendosi poi davanti alla sede storica di Banca Etruria, E’ stato a questo punto che alcune uova sono state lanciate contro il palazzo che ospita l’istituto, ma nion ci sono stati momenti di tensione. Poi una delegazione è tornata in prefettura per partecipare ad un incontro con il prefetto Alessandra Guidi. (ANSA).

Condividi: