Sì Europarlamento a registro passeggeri

(ANSA) – STRASBURGO, 14 APR – La Plenaria di Strasburgo ha approvato a larga maggioranza, 461 si, 179 no, 9 astenuti, una nuova direttiva che regola l’utilizzo dei dati del codice di prenotazione, il controverso registro dei passeggeri aerei (PNR), ai fini di prevenzione, accertamento, indagine e azione penale per i reati di terrorismo. Le compagnie aeree saranno obbligate a comunicare alle autorità i dati dei passeggeri per tutti i voli provenienti da Paesi terzi verso l’Unione Europea e viceversa. L’Europarlamento ha approvato anche, nell’ambito dello stesso pacchetto di protezione dati, una direttiva sui trasferimenti di dati a fini giudiziari e di polizia all’interno dell’Ue. Per la prima volta si stabiliscono norme minime per il trattamento dei dati a fini di polizia all’interno di ogni Stato membro. Con questo testo si trova un un punto di equilibrio tra l’efficacia delle indagini e la tutela della privacy dei cittadini.

Condividi: