Crac Vol 2: condannato a 8 anni ex direttore L’Unione Sarda

(ANSA) – CAGLIARI, 14 APR – Si è chiuso con una sentenza di colpevolezza il processo per il crac milionario della società Vol 2, fallita nel 2010 con un buco di oltre 20 milioni di euro. I giudici hanno accolto le richieste dell’accusa. Condannati a otto anni di carcere l’ex direttore de L’Unione Sarda Antonangelo Liori e il commercialista Claudio Marcello Massa, sei anni a Sebastiano Liori, fratello dell’ex giornalista. Dopo una breve camera di consiglio, il collegio del tribunale di Cagliari, presieduto da Massimo Costantino Poddighe, ha dunque ritenuti responsabili di bancarotta i tre imputati che avevano rilevato il call center cagliaritano. Al termine dell’indagine della Guardia di Finanza, il pm Andrea Massidda aveva contestato la bancarotta fraudolenta ritenendo che i tre avessero collaborato a far fallire la società cagliaritana. Il magistrato inquirente nella sua requisitoria aveva sollecitato otto anni di carcere per Antonangelo Liori e per Massa, sei anni per il fratello dell’ex giornalista, Sebastiano Liori.

Condividi: