Brexit: Obama, Gb resti in Ue. Sindaco Londra, ‘ipocrisia’

(ANSA) – ROMA, 16 APR – Il sindaco di Londra, Boris Johnson, non ha dubbi: il recente sostegno di Barack Obama per un Regno Unito nella Ue é una “ipocrisia”. Johnson, che è favorevole alla Brexit, ha spiegato alla Bbc: gli americani “non si sognerebbero di condividere la (loro) sovranità” come ha fatto il Regno Unito. Secondo molti osservatori Obama riaffermerà il suo appoggio quando visiterà Londra la settimana prossima e il suo sostegno potrebbe dare manforte al premier Cameron nella sua campagna per convincere gli elettori a votare contro la Brexit il 23 giugno prossimo. “Non so cosa dirà, ma se questo è l’argomento americano è palesemente ipocrita – ha detto il sindaco riferendosi a Obama. E poi: “Penso che il presidente Obama abbia tutto il diritto di fare tutti gli interventi che vuole. E’ solo che trovo assolutamente bizzarro il fatto che gli americani ci diano lezioni sull’abbandono della nostre sovranità e del controllo quando gli americani non vogliono neanche aderire alla Convenzione internazionale sul diritto del mare

Condividi: