Due pipe appartenute a Sandro Pertini donate a Ventimiglia

(ANSA) – VENTIMIGLIA (IMPERIA), 16 APR – Due pipe appartenute al presidente della Repubblica Sandro Pertini sono state donate al Comune di Ventimiglia da Umberto Voltolina, cognato dello statista italiano, e presidente della Fondazione Pertini, e dalla Bocciofila di Roverino (Ventimiglia) in occasione dei centoventi anni dalla nascita dell’ex Capo dello Stato e partigiano. Una cerimonia per testimoniare l’amicizia e l’affetto di Pertini per la città di confine si è svolta stamani nella Biblioteca Civica Aprosiana di piazza Bassi, dove le pipe resteranno esposte. Erano presenti il sindaco Enrico Ioculano, la senatrice Donatella Albano e i rappresentanti della Fondazione Pertini. “Sandro ricevette in dono la sua prima pipa nel 1944 – ha ricordato Voltolina – quando venne paracadutato in Francia e poi attraversò il confine passando dal Monte Bianco. Pipa e tabacco gli vennero regalati da un comandante francese per il coraggio dimostrato nell’impresa”. Prosegue Voltolina: “Sandro diceva sempre che la pipa bruciava le sue amarezze”.(ANSA).

Condividi: