Papa, precari Call center hanno dignità di persone

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 17 APR – “Sono vicino alle tante famiglie preoccupate per il problema del lavoro. Penso in particolare alla situazione precaria dei lavoratori italiani dei Call Center: auspico che su tutto prevalga sempre la dignità della persona umana e non gli interessi particolari”. La difesa del lavoro precario è venuta da Papa Francesco, in occasione della recita della preghiera del Regina Coeli in un’affollata piazza San Pietro. Il settore dei Call center interessa, secondo i dati dei sindacati, circa di 80.000 persone, impiegate la metà nel settore della committenza delle tlc, con a seguire i bancari e l’energia.

Condividi: