No a inquinamento, seguaci Greenpeace scalano statue Londra

(ANSA) – LONDRA, 18 APR – ‘Assalto’ concentrico ad alcune delle statue più famose di Londra da parte di militanti di Greenpeace, nell’ambito di un’azione coordinata di protesta per denunciare l’inquinamento dell’aria: azione conclusasi con una serie di arresti da parte della polizia Un militante, in particolare, è riuscito a scalare la colonna di Trafalgar Square sulla cui sommità svetta Horatio Nelson. Mentre altri hanno preso di mira i monumenti a Winston Churchill e alla regina Vittoria di fronte a Buckingham Palace, l’Eros di Piccadilly Circus o ancora la statua di Oliver Cromwell dinanzi alla sede del parlamento di Westminster, dove secondo i media sono stati violati alcuni sbarramenti di sicurezza a dispetto dell’allerta livello 2 imposta da tempo nell’area. In totale, una dozzina i siti presi di mira, incluse la statua a Sherlock Holmes di Baker street o quella dedicata a Thierry Henry davanti all’Emirates Stadium dell’Arsenal. Almeno 4, riferisce Bbc, gli attivisti fermati alla fine dagli agenti.

Condividi: