Esame avvocati,chiuse indagini su prove 2013,copiarono in 8

(ANSA) – BARI, 18 APR – La Procura di Bari ha chiuso le indagini nei confronti di otto aspiranti avvocati che durante le prove scritte dell’esame di abilitazione alla professione forense del dicembre 2013 avrebbero copiato i propri elaborati. Stando agli accertamenti del pm Marcello Quercia, gli otto candidati avrebbero copiato da altri colleghi o da siti internet. Gli otto furono esclusi dalla selezione. I membri della commissione si accorsero dei plagi durante le correzioni degli elaborati perché individuarono compiti in parte identici gli uni agli altri. Mercoledì prossimo sono previsti gli interrogatori di garanzia delle tre persone agli arresti domiciliari in relazione a presunti illeciti compiuti in occasione delle prove d’esame del dicembre 2014: l’ex funzionaria dell’Università di Bari Tina Laquale, sua figlia Innocenza Losito, responsabile dell’ufficio legale dell’Adisu, e l’avvocato barese Giuseppe Colella (altre 15 persone, tra i quali due docenti universitari e i sette candidati sono indagate a piede libero).

Condividi: