Papa: a rifugiati, perdonate chiusura e indifferenza

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 19 APR – “Troppe volte non vi abbiamo accolto! Perdonate la chiusura e l’indifferenza delle nostre società che temono il cambiamento di vita e di mentalità che la vostra presenza richiede. Trattati come un peso, un problema, un costo, siete invece un dono”. Lo dice il Papa rivolto ai rifugiati in un videomessaggio per il 35° anniversario della fondazione del Centro Astalli, l’istituzione dei Gesuiti che opera al fianco dei profughi.

Condividi: